Giovedì, 17 Giugno 2021
Fitness Latina

Passeggiate ecologiche alla scoperta del territorio pontino

Le dune del Circeo, sentieri montani, campagne rigogliose, piccoli laghi e parchi archeologici sono solo alcune delle bellezze della provincia pontina, tutte da percorre a piedi, tra esercizio fisico, cultura e divertimento

È ormai assodato che una camminata quotidiana di circa 30 minuti apporti innumerevoli benefici al nostro organismo: aiuta a rinforzare il sistema immunitario, contribuisce all’aumento di produzione di endorfine agendo beneficamente sullo stress e la tensione; favorisce il lavoro muscolare, rinforza il tessuto osseo, migliora l’equilibrio e quindi previene il rischio di cadute e contribuisce a regolarizzare la pressione arteriosa.

Una camminata di 30 minuti al giorno è facile da organizzare e da incastrare tra i vari impegni della giornata, può essere inoltre un ottimo momento di svago, da fare in compagnia o in solitudine, scegliendo l’orario e il luogo più comodi senza spese particolari di abbonamenti o attrezzature specifiche, adatta inoltre a tutte le età.

Se la passeggiata si svolge a contatto con la natura i benefici si moltiplicano e la provincia pontina offre una vastissima varietà di paesaggi per cimentarsi in camminate di diverso tipo di difficoltà: dalla campagna alla spiaggia, dai boschi ai sentieri montani e via dicendo.

Per questo motivo molte associazioni sportive e non promuovono la conoscenza e il rispetto del territorio attraverso l’attività fisica, organizzando passeggiate ecologiche guidate per conoscere le bellezze della provincia pontina e allo stesso tempo per tenersi in esercizio divertendosi. 

Il Centro Turistico Giovanile Latina In Itinere per esempio si è fatto promotore di molte iniziative come le passeggiate alla scoperta della duna litoranea pontina, parte integrante del Parco Nazionale del Circeo; gli itinerari che permettono di osservare le piante acquatiche e palustri che risalgono a tempi antecedenti la bonifica degli anni ’20; le visite guidate presso il museo e parco archeologico di Satricum, che testimoniano la presenza di insediamenti umani ai limiti della palude pontina risalenti al periodo romano e addirittura precedenti, venuti alla luce grazie agli scavi effettuati in questi ultimi decenni; oltre a passeggiate ecologiche alla scoperta del Lago di Giulianello (frazione di Cori, sui Monti Lepini) e molti altri.

In programma per il 30 agosto ci sarà l’escursione alla scoperta degli alberi monumentali dell’agro pontino: alberi centenari ormai diventati parte integrante della comunità che ha dato loro addirittura dei nomi. Una camminata da fare immersi nella natura, per imparare a conoscere gli alberi e le piante tipiche dell’agro pontino. Una serie di iniziative che si propongono non solo di mostrare le bellezze del territorio vivendole in prima persona, ma che, attraverso l’intervento di guide preparate, permettono di conoscere meglio la natura che ci circonda, imparando a rispettarla e a rispettare noi stessi conducendo una vita più sana e attiva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passeggiate ecologiche alla scoperta del territorio pontino

Today è in caricamento