Martedì, 2 Marzo 2021

L'evoluzione, i benefici e le diverse pratiche sportive del pattinaggio

Sin dall'antichità il pattinaggio mostra attività diversificate: competizioni tra due o più concorrenti per arrivare primi ad un traguardo, giochi a coppie o in squadra con palla e bastoni, esibizioni di abilità individuali, in coppia o a ritmo di musica

Foto d'archivio

Con il termine pattinaggio si intende l'insieme di pratiche sportive e ricreative effettuate indossando pattini dotati di lama con cui scivolare su superfici ghiacciate, o pattini tradizionali con quattro rotelle disposte a rettangolo, o ancora pattini in linea, a ruote allineate, con cui muoversi su pista o su strada.

Il pattinaggio è uno sport completo e allena tutto il corpo, tra i suoi benefici ricordiamo che sviluppa equilibrio, coordinazione ed elasticità a qualsiasi livello si pratichi, migliora la postura e può aiutare (soprattutto nei più piccoli) a correggerne i difetti.

Le caratteristiche

Distinguiamo dunque tre tipi di pattini, ognuno dei quali possiede delle caratteristiche differenti:

  • I pattini da ghiaccio hanno fissata alla suola della scarpa una lama d'acciaio. Un leggero incavo centrale corre per tutta la lunghezza esposta al ghiaccio per intensificare i due bordi affilati distinti sul lato destro e sinistro della lama evitando che scivoli di lato. La lama inoltre non è perfettamente piatta ma un po' convessa. In tal modo solo un tratto poggia realmente sul ghiaccio, così da poter cambiare agevolmente direzione e poter eseguire le trottole tipiche del pattinaggio artistico. In relazione all'uso previsto (velocità, hockey, artistico) cambiano sia il tipo di scarpa che la lunghezza, il profilo longitudinale e l'incavo delle lame.
  • I pattini a rotelle sono l'evoluzione di quelli ideati dallo statunitense James Leonard Plimpton nel 1863. L'elemento distintivo è dato dai due sterzi che agiscono sulle ruote anteriori e posteriori per effetto dello spostamento del peso corporeo sulla parte interna o esterna del piede. In tal modo i pattini danno equilibrio e possono percorrere traiettorie curve. 
  • I pattini in linea hanno di norma quattro o tre ruote fissate su una semplice struttura di metallo o di plastica ancorata alla scarpa. Le ruote di poliuretano sono sottili, stondate, e con diametro variabile in relazione alla lunghezza della scarpa e all'uso previsto. Non vi sono sterzi, per cui gli aggiustamenti di direzione e il mantenimento dell'equilibrio si attuano grazie unicamente alla flessibilità laterale delle ruote e alla loro progressiva azione derapante.

Evoluzione storica

Il pattinaggio su ghiaccio era praticato già in età remote, ma i pattini con lame in metallo appaiono solo agli inizi del XIV secolo. L'area geografica in cui da sempre il pattinaggio è radicato negli usi e costumi è l'Europa centro-settentrionale, in particolare Olanda, Danimarca e i paesi scandinavi. Nell'inverno il naturale congelarsi di paludi, canali, zone costiere e fiordi permetteva di pattinare sia per necessità sia per diletto. Il pattinaggio a rotelle e il pattinaggio in linea nascono e cominciano a diffondersi tra il 1820 e il 1850. A partire dal 1865 poi, anche i pattini a rotelle tradizionali diventano popolari. Dopo il 1980 i pattini in linea vengono riscoperti e perfezionati dai fratelli Olson, fondatori dell'azienda Rollerblade.

Pratiche sportive

Sin dall'antichità il pattinaggio su ghiaccio mostra attività diversificate: competizioni tra due o più concorrenti per arrivare primi ad un traguardo, giochi a coppie o in squadra con palla e bastoni, esibizioni di abilità individuali, in coppia o a ritmo di musica. Nel corso del XIX secolo si costituiscono le federazioni sportive nazionali e internazionali, sia per il pattinaggio su ghiaccio che non, che fissano norme e competizioni. Si è arrivati così a codificare le pratiche sportive odierne.

Gli sport praticabili possono essere suddivisi in base all'attrezzo utilizzato (ad esempio elencando tutti quelli praticabili con pattini da ghiaccio, con quelli a rotelle, con quelli in linea) oppure per similitudine tra sport affini ma effettuati con attrezzi diversi (ad esempio hockey su ghiaccio, hockey su pista). 

Oggi, in ogni nazione ci sono solo due federazioni che governano questi tipi di sport: una per il pattinaggio su ghiaccio e l'altra per il pattinaggio sia a rotelle che in linea. In Italia abbiamo la Federazione Italiana Sport del Ghiaccio (FISG) e la Federazione Italiana Sport Rotellistici (FISR). A livello internazionale, invece, per il ghiaccio l'International Skating Union (ISU), e per il pattinaggio a rotelle e in linea la World Skate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'evoluzione, i benefici e le diverse pratiche sportive del pattinaggio

Today è in caricamento