Mercoledì, 24 Febbraio 2021

Rimani in forma saltando: i benefici del Rebound fitness

Praticare il Rebounding migliora la coordinazione del corpo e l'attività cardiaca. Il dimagrimento è assicurato, inoltre ricordiamo che si tratta di un allenamento sicuro: ecco come funziona e quali sono i suoi benefici

Foto d'archivio

Il Rebound fitness (o Rebounding) è un'attività aerobica di gruppo che si effettua su un apposito tappeto elastico rimbalzante. La disciplina è stata ideata da Albert E. Carter, ex trampolinista americano, che brevettò nel 1977 il primo tappeto elastico, nominato Rebounder.

Come funziona il Rebounding

Ideale da praticare sia in palestra che in casa, grazie all'utilizzo del tappeto circolare rimbalzante è possibile apportare numerosi benefici al nostro fisico ed anche al nostro umore attraverso la stimolazione delle endorfine. Questo allenamento, infatti, coinvolge tutti i gruppi muscolari, fa bruciare tante calorie favorendo il dimagrimento e migliora la resistenza fisica e la respirazione.

Le lezioni durano circa un’ora, vengono svolti esercizi di varia natura e in sequenza rimbalzando solo sul tappeto oppure anche saltando tra tappeto e pavimento, il tutto a ritmo di musica che rende il workout oltre che intenso anche molto divertente.

I benefici del Rebound fitness

Praticare il Rebounding migliora la coordinazione del corpo e l'attività cardiaca. Il dimagrimento è assicurato, inoltre ricordiamo che si tratta di un allenamento sicuro: quando venne ideato, il rebounder era utilizzato nell’ambito della riabilitazione motoria, proprio in virtù del bassissimo rischio di traumi.

Il Rebounding, infatti, non provoca microtraumi perché il salto e l’atterraggio sul tappeto elastico eliminano le conseguenze dell’impatto su muscoli e articolazioni. Naturalmente, in caso di patologie a carico della colonna o delle articolazioni come artrite, artrosi, il rimbalzo continuo sul trampolino può provocare uno stress che potrebbe aggravare il disturbo, quindi è sconsigliato.

Ricordiamo, inoltre, che questa tipologia di allenamento è adatta a qualunque livello di preparazione fisica, perché l’intensità e la durata del lavoro possono essere modulate a seconda delle esigenze personali. Grazie al Rebound Fitness aumenteremo la nostra resistenza fisica, ossigeneremo l’organismo, elimineremo le tossine e tonificheremo i muscoli: il tutto grazie a dei salti.

I tipi di rimbalzo

Il Rebound fitness è caratterizzato da quattro tipi di rimbalzo, questi costituiscono le fasi di una seduta di allenamento che inizia comunque con una fase di riscaldamento e termine con una di stretching:

  • Health Bounce, i rimbalzi della salute: questa fase consiste nel poggiare entrambi i piedi sul rebounder, con l'obiettivo di staccarli il meno possibile l'uno dall'altro. Tale attività permette al corpo una preparazione completa all'allenamento, svolgendo nello stesso tempo un'azione linfodrenante.
  • Aerobic Bounce, i rimbalzi aerobici: questa fase consiste nel simulare una corsa sul rebounder. Tale attività aiuta a migliorare la circolazione del sangue e ad ossigenare tessuti e organi.
  • Strength Bounce, i rimbalzi di rafforzamento: questa fase consiste nello staccare entrambi i piedi dal rebounder. Tale attività tonifica arti inferiori e superiori, pancia e glutei.
  • Sitting bounce, i rimbalzi da seduti: questa fase consiste nel rimbalzare da seduti, imprimendo forza sul tappeto elastico. Tale attività sviluppa anche i muscoli addominali.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimani in forma saltando: i benefici del Rebound fitness

Today è in caricamento