Giovedì, 25 Febbraio 2021

Saltare la corda: i benefici che non ti aspetti

Saltare con la corda è un allenamento pratico, funzionale ed economico. Può essere svolto ovunque ed ha dei benefici che forse non ti aspetti. Scopriamone di più

Foto d'archivio

Esercizio fisico o gioco? Possiamo vederlo in entrambi i modi, ma saltare con la corda ha dei benefici che di certo non ti aspetti. Una pratica che consiste appunto nel saltare attraverso una corda che viene fatta oscillare al di sotto dei piedi ed al di sopra della testa. A farla muovere può essere lo stesso soggetto che effettua il salto, o altri due che ne tengono i capi. Allo stesso modo, a saltare la corda possono essere anche più soggetti nel caso la lunghezza della corda lo permetta. Una pratica divertente nota sin dai tempi antichi e che prevedere diversi livelli di abilità, ad esempio, esiste anche il salto con due corde, conosciuto come Double Dutch (doppio olandese).

I benefici del salto con la corda

Il salto con la corda è utilizzato generalmente come preparazione atletica per diverse discipline, dal crossfit alla piscina fino ad arrivare alla danza, e come attrezzo nella ginnastica ritmica. Ma praticare questo tipo di allenamento come disciplina a sé stante ha numerosi vantaggi. Gli esercizi possono essere vari: andature, doppi salti, incrociati, esercizi di coordinazione. Ed ecco che i benefici legati al salto con la corda sono molteplici: se praticato anche soltanto 10 minuti al giorno migliora il fisico e la reattività. Si tratta di un allenamento pratico, funzionale ed economico: infatti, può essere fatto anche in casa o al parco, basta avere una corda e delle buone scarpe da ginnastica. Saltare con la corda fa lavorare non soltanto i muscoli degli arti inferiori ma anche quelli di tronco, braccia, schiena e addome. Inoltre:

  • è un esercizio completo perché in grado di migliorare la propriocezione, la coordinazione e l’equilibrio;
  • è possibile definire i muscoli, senza aumentarne eccessivamente il volume;
  • brucia grassi e aiuta a perdere peso;
  • aumenta la resistenza cardiovascolare;
  • aiuta a mantenere una posizione corretta;
  • migliora la coordinazione;
  • diminuisce il rischio di infortuni rafforzando muscoli, legamenti e tendini.

Saltare la corda fa dimagrire

Sapevate che 15 minuti di salto con la corda equivalgono a 30 minuti di corsa? A seconda dell'intensità, infatti, con un’ora di allenamento è possibile bruciare fino a 700 kcal. Come tutte le attività cardio che fanno pompare il cuore e mettono in moto il corpo, questo tipo di esercizio ti permetterà di bruciare calorie e quindi dimagrire, anche più velocemente del jogging o della bicicletta in quanto è un’attività ad alta intensità.

Dal salto con la corda nasce Jumpplus

Considerati i suoi numerosi benefici, derivata dal salto con la corda, Adrienn Banhegyi, campionessa mondiale ed europea di salto con la corda e detentrice di numerosi record, ha creato una nuova disciplina tratta dalla sua passione sportiva, ideale sia per gli esperti che non: il Jumpplus. Si tratta di una tipologia di allenamento che migliora l’abilità del corpo nel contrastare fatica, dolore e stress, ma anche coordinazione motoria e capacità di concentrazione.

Con i Kangoo Jumps rimani in forma saltando: come funzionano

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saltare la corda: i benefici che non ti aspetti

Today è in caricamento