Sport, allenarsi con la musica è meglio: lo studio

Ascoltare musica mentre si pratica attività fisica migliora la performance, diminuisce la percezione di fatica e accresce la resistenza: scopriamo perché

Foto d'archivio

Secondo diversi studi il tempo trascorso allenandosi può aumentare fino al 70% se accompagnato dalla musica. Ascoltare musica mentre si pratica attività fisica, infatti, migliora la performance, diminuisce la percezione di fatica e accresce la resistenza. 

La ricerca australiana

Come si legge su ok-salute.it, a confermarlo è una revisione di quasi 140 studi condotta dalla University of Southern Queensland in Australia. Nel dettaglio, i ricercatori hanno analizzato studi fatti sull’argomento già nel 1911, ma anche quelli più recenti. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Psychological Bulletin, dimostrando che fare esercizio fisico con la musica non solo è più divertente, ma anche più performante: ad esempio, sono state fatte delle indagini sulle variazioni di capacità nelle prestazione per comprendere se una persona riesce a sollevare più o meno peso ascoltando musica. Gli studi messi sotto osservazione dal team di ricerca hanno coinvolto quasi 3.600 persone. Tra i parametri utilizzati per raggiungere i loro risultati ricordiamo:

  • l’influenza sulla percezione della difficoltà dell’esercizio;

  • la sensazione che la musica provoca a chi si allena;

  • l’impatto sulla resistenza e sulla frequenza cardiaca.

I risultati sono stati subito chiari: dal punto di vista psicologico la musica ha un effetto significativo sulle sensazioni e sull’umore delle persone che scelgono di allenarsi ascoltandola. Inoltre, ha reso meno faticose le sessioni di workout, migliorando anche il consumo di ossigeno. Meno incisivo sembra invece l’impatto sulla frequenza cardiaca. I ricercatori non sono riusciti a comprendere se l’aumento della frequenza fosse benefico o meno.

La ricerca italiana

Importanti scoperte arrivano anche dal nostro Paese, come si legge su repubblica.it, uno studio italiano sostiene che ascoltare brani che hanno 170-190 battiti per minuto può migliorare la resa dell'allenamento. La ricerca, pubblicata su Frontiers in Psychology, è stata condotta dall’Università eCampus e da quella di Spalato, Milano e Verona. In questo caso, i ricercatori hanno scoperto che basta ascoltare un certo tipo di musica per incrementare i benefici degli allenamenti e ridurre anche la percezione dello sforzo. Gli esperti dell’Università di Verona hanno sperimentato l’effetto del tempo musicale su 19 donne che eseguivano un allenamento di resistenza (la camminata su un tapis roulant) o esercizi ad alta intensità (come la Leg press) in quattro differenti condizioni: in silenzio, con una musica a bassa intensità (90-110 bpm), a media (130-150 bpm) o ad alta intensità (170-190 bpm). Sono stati presi in considerazione alcuni parametri come la frequenza cardiaca, partendo dal presupposto che quando è alta significa che l’esercizio è più vantaggioso per la forma fisica. Grazie allo studio si è potuto constatare come l’ascolto di musica ad alto ritmo durante corsa, camminata e workout in palestra comporta un aumento di frequenza cardiaca (e quindi è più performante) ma si percepisce uno sforzo minore.

La ricerca canadese

Ma non è finita qui: una ricerca canadese sostiene che le performance possano migliorare addirittura del 70%. Un’équipe di studio dell’Università di Toronto ha coinvolto un gruppo di ultrasessantacinquenni impegnati nella riabilitazione cardiologica. Dopo tre mesi di sperimentazione si è osservato che i pazienti che ascoltavano musica avevano totalizzato ben 475 minuti di attività fisica alla settimana, contro i 370 dei coetanei che avevano fatto gli esercizi in silenzio. I risultati più importanti sono stati ottenuti da quei pazienti sottoposti alla stimolazione ritmica uditiva. In questo caso i minuti di attività fisica totalizzati nella settimana sono stati ben 630, quasi il 70% in più.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gf Vip, De Blanck: "Alba Parietti una stronza". Il figlio dà ragione e lei chiama in diretta

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Il cittadino insospettabile che masturbava ragazzini in cambio di scarpe e spinelli

  • Polemica a Tale e Quale, Carmen Russo nei panni di Stefania Rotolo ma la figlia non apprezza

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento