Sabato, 15 Maggio 2021

I bambini fisicamente attivi sono più felici e vivono meglio: lo studio

Pubblicato sulla rivista Pediatrics, lo studio ha esaminato circa 800 bambini all'età di 6 anni: i risultati hanno mostrato che mantenersi fisicamente attivi già da piccoli potrebbe essere un buon metodo per prevenire la depressione

Foto d'archivio

Fare regolarmente attività fisica o comunque mantenersi in movimento non ha solo effetti positivi a livello fisico ma produce moltissimi benefici anche a livello psicologico. Questi benefici, così come negli adulti, sono riscontrabili anche nei bambini e a confermalo è anche la scienza. Secondo uno studio condotto dall'Università norvegese di scienza e tecnologia, infatti, i bambini che si mantengono fisicamente attivi sarebbero meno inclini alla depressione.

I benefici psicologici dello sport

Non è una novità che lo sport faccia bene all'umore: un'analisi di ben 49 studi condotti in ambito internazionale conferma che l'attività motoria, dall'attività fisica spontanea allo sport, ha un effetto protettivo nei confronti della depressione. Tantissimi ricercatori (australiani, belgi, britannici, statunitensi e svedesi) hanno lavorato insieme all'università brasiliana La Salle per analizzare il rapporto esistente tra esercizio fisico e depressione grazie ai dati emersi da diversi studi che, per un lasso di tempo pari a sette anni e mezzo, hanno permesso di  osservare 266.939 persone mentalmente sane, appartenenti a entrambi i sessi (47% maschi).

Il risultato emerso conferma che le persone più attive fisicamente sono significativamente meno esposte al rischio di ammalarsi di depressione rispetto ai soggetti più sedentari. L'attività motoria ha dimostrato di avere un effetto protettivo nei confronti di questa patologia in soggetti giovani, adulti e anziani. Ed ecco che arriva un altro recente studio a confermare tale efficacia.

L'effetto dell'attività fisica sui bambini

Lo sport non fa bene solo a livello fisico, ma anche a livello mentale, grazie ad esso aiuteremo i più piccoli a diventare più sicuri di loro stessi, a costruire la loro personalità, a migliorare la loro autostima, a diventare più socievoli e, per ultimo ma non meno importante, impareranno a prefissarsi e raggiungere obiettivi. 

Pubblicato sulla rivista Pediatrics, come leggiamo su Sky Tg24, lo studio ha esaminato circa 800 bambini all'età di 6 anni, con successivi follow-up su almeno 700 di loro all'età di 8 e 10 anni. L'attività fisica è stata misurata con degli accelerometri portatili, indossati dai bambini, mentre il benessere mentale è stato indagato attraverso delle interviste fatte a genitori e figli. Essere attivi, sudare e perfino azzuffarsi, spiega la coordinatrice Tonje Zahl, genera "molto più di benefici per la salute fisica". Sono attività, sottolinea, "che proteggono anche dalla depressione". I bambini da moderatamente a molto attivi di 6 e 8 anni, si legge nello studio, esaminati due anni dopo, mostravano meno sintomi di depressione. Questi risultati, sottolineano i ricercatori, "potrebbero suggerire che l'esercizio fisico può essere usato per prevenire e curare la depressione già nell'infanzia".
 
Quanto invece all'associazione tra stile di vita sedentario e sintomi depressivi, lo studio non ha riscontrato evidenze: non essere attivi non aumentava i rischi di depressione nei bambini presi in esame. Tuttavia, per gli esperti limitare le ore davanti alla tv o smartphone nei bambini è già un primo passo positivo ma non basta per garantire loro il benessere: incoraggiarli a giocare all'aperto è il miglior modo per cercare di tenere lontana anche la depressione.

Sport per bambini: i benefici e come scegliere l'attività più adatta a loro

Fonte Sky Tg24

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I bambini fisicamente attivi sono più felici e vivono meglio: lo studio

Today è in caricamento