Trail running: la corsa che diventa un'escursione

Il trail running è un'attività caratterizzata da una considerevole lunghezza dei percorsi, una specialità della corsa a piedi che però si svolge in ambiente naturale. Scopriamola

Foto d'archivio

Potremmo definirla la nuova frontiera dell'allenamento ad alta resistenza, una specialità della corsa a piedi che però si svolge in ambiente naturale, generalmente su sentieri, non importa se in montagna, deserto, bosco, pianura o collina, con tratti pavimentati o di asfalto limitati che al massimo e in ogni caso non devono eccedere il 20% del totale della lunghezza del percorso: stiamo parlando del trail running, un'attività caratterizzata principalmente da una considerevole lunghezza dei percorsi.

Origini

Ideale per chi ama la natura e fare lunghe passeggiate che sembrano delle escursioni, il trail running ha origini americane e nasce dal termine trail, che in lingua inglese significa appunto "traccia", "pista", "sentiero". Il termine fu inizialmente adoperato dagli emigranti negli USA del XIX secolo per indicare i percorsi aperti nei nuovi territori in via di esplorazione, come per esempio l'Oregon Trail o il California Trail. Il termine è stato successivamente ripreso per indicare un generico sentiero naturale che unisse posti lontani, come ad esempio l'Appalachian Trail o il più recente Pacific Crest Trail. Lungo uno di questi trail, il Western States Trail, fu ufficialmente organizzata nel 1977 una delle prime corse di trail running, la Western States Endurance Run, gara di corsa a piedi di 100 miglia (circa 161 km). A questa seguirono altre competizioni simili, contraddistinte inizialmente dalla qualificazione di "Endurance Run", ovvero "corsa di resistenza". Tra queste, ad esempio: la Angeles Crest 100 Mile Endurance Run, che segue parzialmente il Pacific Crest Trail; la Wasatch Front 100 Mile Endurance Run, nello Stato dello Utah.

Le competizioni

Il trail running è infatti una disciplina sportiva riconosciuta e regolamentata: vengono organizzate diverse gare, anche molto faticose. Il percorso di una competizione di trail running può essere di vario genere: sentiero roccioso; sentiero di bosco; strade sterrate; con eventualmente tratti pavimentati o di asfalto limitati che in ogni caso non devono eccedere il 20% del totale della lunghezza. Un percorso in genere segnalato con bandierine, fettucce colorate, segnalazioni di vernice (l'aumentata sensibilità verso l'ambiente impone di utilizzare vernici biodegradabili). Quando siano previste percorrenze in orario notturno si utilizzano anche segnalazioni rifrangenti e l'insieme delle segnalazioni viene spesso indicata con il termine francese "balisage". È ormai invalso l'uso di fornire anche in anticipo la traccia in formato elettronico del percorso, utile a chi intenda integrare le segnalazioni sul terreno con l'uso di un navigatore satellitare portatile. La corsa è idealmente, ma non necessariamente, in semi-autosufficienza o autosufficienza idrica e alimentare, e sempre nel rispetto dell'etica sportiva, onestà, solidarietà e nel massimo rispetto dell'ambiente in cui si corre.

Cosa occorre

Nelle competizioni di trail running, svolgendosi in ambienti naturali spesso distanti da centri abitati, ambienti a volte impervi e soggetti a variazioni climatiche non sempre prevedibili, spesso gli organizzatori prevedono l'obbligo per i concorrenti, specie nelle gare più lunghe, di portare con sé del materiale che possa garantire la sicurezza personale, la sopravvivenza e l'individuazione in attesa di soccorsi nel caso di incidenti. Da un'analisi statistica condotta su alcune principali competizioni di ultratrail è emerso che sono considerati obbligatori accessori come: un telo termico, un fischietto, una giacca antivento, una lampada frontale (per le competizioni che prevedono tratti corsi di notte); riserva idrica e alimentare (di entità variabile in dipendenza della lunghezza del percorso e della dislocazione delle stazioni di assistenza), bende elastiche per fasciature, scarpe adeguate, bussola, ramponcini leggeri e così via. Questo e altro materiale è in genere portato dal concorrente in uno zaino o in un marsupio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento