Sabato, 27 Febbraio 2021
Piacenza

Fare yoga fa bene al corpo e alla mente: insegna a vivere il “qui ed ora”

Lo yoga è una disciplina indiana che allena sia il corpo che la mente

Non tutti sanno che lo yoga serve sia a potenziare i muscoli di tutte le parti del nostro organismo che la capacità di concertazione della nostra psiche. Lo scopo è quello di rendere armonioso l’essere umano in ogni sua componente. 

Le posizioni che si assumono durante una lezione sono chiamate “asana”: per raggiungerle con precisione serve una pratica assidua. La difficoltà sta nell’arrivare ad un’asana nella completa fermezza dei propri arti grazie all’aiuto del controllo del respiro, “Pranayama”. 

Durante lo svolgimento della disciplina la mente del praticante deve essere libera da qualsiasi pensiero e preoccupazione, deve esserci un distacco totale dalla propria quotidianità: bisogna vivere il “qui ed ora”. 

Facendo yoga si hanno parecchi benefici: il miglioramento della postura, della mobilità delle articolazioni e dell’apparato circolatorio ma anche il rilassamento del corpo. 

Tra le posizioni più conosciute c’è quella del cane, della tigre, della ghirlanda e il saluto al sole. 
Anche nella nostra città si può intraprendere questa pratica per esempio nel Centro Yoga Anahata che ha sede in via Scalabrini 19, presso gli ospizi civili oppure in via Raffaello Sanzio 23 presso l’istituto Yoga "Surya Chandra Marga".

A tal proposito abbiamo intervistato Silvia Parenti, insegnate del Centro Yoga Anahata: «Si tratta di un cammino evolutivo dalla "non conoscenza” alla “conoscenza". Si va alla ricerca  dell'illuminazione. Lo yoga è una via pratica, di esperienza: il corpo ti permette di capire alcune cose sentendole su te stesso. Ci sono anche le tecniche di respiro, come quello del sole e della luna. Il controllo del respiro cerca di rendere consapevole la persona che lo pratica di come avviene la respirazione stessa». «I benefici dello yoga – continua Silvia Parenti - sono numerosi: si favorisce l'ossigenazione del corpo, il benessere che deriva dalla pratica è muscolare, articolare e organico. Ora l'approccio spesso, ma non sempre, è legato ad un problema di salute come per esempio la tensione cervicale: si può parlare di yoga-terapia. In origine non era così: lo yoga era praticato da uomini sani e che avevano scelto di voler intraprendere quella via». 

Posizione cane-3  Posizione ghirlanda-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fare yoga fa bene al corpo e alla mente: insegna a vivere il “qui ed ora”

Today è in caricamento