rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Sonno

Dormire con la mascherina per gli occhi migliora la memoria

Secondo una nuova ricerca, questo accessorio, bloccando completamente la luce durante il sonno, aumenterebbe la vigilanza e i tempi di reazione il giorno successivo

Dormire bene e per un tempo sufficiente è fondamentale per il corretto funzionamento dell’organismo. Un sonno sano e ristoratore aiuta a tenerci in forma, a mantere in equilibrio il metabolismo, a garantire il buon funzionamento del sistema immunitario e di quello cardiovascolare, a migliorare le funzioni cognitive come la concentrazione e la memoria. Al contrario, un sonno frammentato e disturbato può essere causa di difficoltà nella concentrazione e nell'apprendimento, di perdite di memoria, ma anche di diabete, malattie cardiache e neurodegenerative. Si stima che a soffrire di disturbi del sonno nel mondo siano 790 milioni di individui (12 milioni solo nel nostro Paese). La cura dell’insonnia può prevedere, a seconda della gravità del disturbo, il ricorso a terapie farmacologiche, a trattamenti psicologici oppure all’unione di più strategie.

A queste soluzioni si potrebbe presto aggiungere anche la mascherina per gli occhi durante il sonno. Sì perchè un recente studio, condotto dagli scienziati della Scuola di Psicologia dell'Università di Cardiff (Regno Unito), della Scuola IMT Alti Studi Lucca, dell'Università di Padova e della Northwestern University di Chicago, ha dimostrato che indossare di notte questo accessorio migliora la qualità del sonno influenzando positivamente struttura e tempi di questo. Secondo i ricercatori, la mascherina, impedendo alla luce di raggiungere la retina durante il sonno notturno, migliorerebbe le funzioni cognitive come la vigilanza e la memoria il giorno successivo. Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Sleep, è stato coordinato dall’italiana Viviana Greco, del Centro di ricerca sull'imaging cerebrale dell'Università di Cardiff.

Lo studio

E’ noto che la mancanza di sonno, oltre a ridurre le difese immunitarie, produce anche effetti negativi sulla concentrazione, sull’attenzione e sulla memoria. Data l'importanza di queste abilità nella vita di tutti i giorni, i ricercatori hanno voluto esaminare l'impatto della mascherina per gli occhi sulla qualita' del sonno. Con questo obiettivo, hanno eseguito due esperimenti, uno che osserva i processi cognitivi e un alto che esamina l'architettura del sonno.

La tecnica del sonno che può aumentare la creatività mentre dormiamo

Il primo esperimento

Nel primo esperimento, i ricercatori hanno chiesto a 94 adulti tra i 18 e i 35 anni di indossare nella prima settimana di studio una mascherina per gli occhi mentre dormivano, e in quella successiva di non indossare la mascherina o di indossarne una con dei fori (condizione di controllo). Negli ultimi due giorni di ciascuna delle due settimane, i volontari sono stati sottoposti a test cognitivi, per verificare se il blocco totale della luce dovuto alle mascherine avesse apportato dei benefici. Dopo aver dormito con la mascherina, i partecipanti hanno effettivamente ottenuto punteggi migliori sia nei test mnemonici (il compito prevedeva di associare coppie di parole), sia in quelli che misuravano i tempi di reazione. In sintesi, la mascherina aveva migliorato la memoria episodica, la prontezza e la vigilanza.

Il secondo esperimento

Nel secondo esperimento, i ricercatori hanno fornito a 35 volontari adulti tra 18 e 35 anni mascherine per gli occhi, dispositivi indossabili per misurare l'attività cerebrale durante il sonno e l’intensità della luce al risveglio. Anche questa volta sono stati effettuati i test: dai risultati è emerso che i partecipanti che avevano indossato le mascherine avevano ottenuto i risultati migliori nell’apprendimento di nuove informazioni e nella formazione di nuovi ricordi.

A che ora dobbiamo andare a dormire per un sonno di qualità? 

Nel ‘sonno profondo’ si consolida la memoria

Studi precedenti avevano dimostrato che durante la "fase del sonno profondo" o “del sonno a onde lente” (quando l’attività cerebrale è molto lenta perché il cervello è come se fosse in “stand by”), viene stimolato il pensiero logico e la riorganizzazione dei ricordi associativi, promuovendo la creatività. I risultati di questo nuovo studio confermano questo: l'uso della mascherina è associato a una maggior durata del 'sonno lento', a sua volta legato ai benefici cognitivi evidenziati nei test.

"Questo studio - hanno affermato i ricercatori - suggerisce che indossare una mascherina per gli occhi durante il sonno è un modo semplice, efficace ed economico che potrebbe migliorare la qualità del sonno con un impatto positivo sulle tante attività quotidiane che richiedono prontezza e prestazioni di memoria più elevate. Potrebbe valere la pena considerare di provarlo nella tua routine notturna".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dormire con la mascherina per gli occhi migliora la memoria

Today è in caricamento