Giovedì, 6 Maggio 2021
Gravidanza e Allattamento
MENU
Gravidanza e Allattamento

Tinta in gravidanza, i prodotti e le precauzioni da adottare

Quando si è incinta, anche se la chioma diventa più lucida e corposa, bisogna fare i conti con i capelli bianchi. Se volete eliminare la fastidiosa ricrescita, ecco tutte le precauzioni da adottare

Molte donne sanno che durante la gravidanza ci sono notevoli cambiamenti sia per quanto riguarda il fisico, sia per i capelli. Gli accessori sono fondamentali per alleviare le fatiche dei nove mesi, ma quando si tratta di capelli è diverso.

La chioma diventa più lucida e setosa grazie all’aumento degli estrogeni. Nonostante questo, molte donne devono affrontare il problema del colore soprattutto se hanno qualche capello bianco di troppo.

La soluzione più immediata è quella di tingere i capelli per coprire la ricrescita, ma durante la gravidanza bisogna fare molta attenzione. Fortunatamente negli ultimi anni la disponibilità sul mercato di colorazioni non aggressive per la cute è aumentata, nonostante questo bisogna prendere le giuste precauzioni, per conservare capelli splendenti riducendo al minimo i rischi.

Ecco le migliori tinte da utilizzare durante i nove mesi.

L'Oréal Paris Casting Creme Gloss

L'Oréal Paris Casting-2

La colorazione delicata ha una formula senza ammoniaca perfetta per le donne incinte, inoltre la fragranza piacevole lascia i capelli morbidi e profumati, la texture cremosa assicura un’applicazione facile e una durata fino a 28 shampoo. La tinta restituisce capelli settori e rimpolpati grazie anche al trattamento nutriente post-colorazione diverso a seconda della nuance scelta: cocco per avere riflessi scuri e intensi, nocciola per capelli castani e luminosi, miele adatto a chi è alla ricerca di un biondo lucente e bacche di goji per rossi pieni di vita.

Pro. La tinta è luminosa e non tinge la pelle.

Contro. Bisogna scegliere bene la nuance.

Scopri di più su Amazon

Garnier Tinta Capelli Olia

Garnier Tinta Capelli Olia-2

Un altro prodotto privo di ammoniaca e adatto per realizzare la tinta in casa durante il periodo della gravidanza è Garnier. La colorazione permanente realizzata con il 60% di oli, grazie alla tecnologia Oil Delivery System, diffonde il colore su tutto il capello per un risultato intenso e proteggendoli al meglio. Applicazione dopo applicazione risulteranno sempre nutriti, leggeri e non secchi, prendendosi cura anche del cuoio capelluto. La colorazione intensa dura fino a 5 settimane coprendo il 100% dei capelli bianchi.

Pro. La colorazione non brucia o irrita la pelle.

Contro. Gli utenti che lo hanno provato non hanno riscontrato difetti.

Scopri di più su Amazon

Herbatint Gel Colorante Permanente

Herbatint Gel Colorante Permanente-2

Se volete realizzare comodamente la tinta a casa e volete un prodotto del tutto naturale, Herbatint è una colorazione permanente in gel senza ammoniaca. Il prodotto totalmente green è arricchito con 8 estratti vegetali certificati bio, che copre il 100% di capelli bianchi. Delicata sulla cute e sui capelli, è dermatologicamente testata su pelle sensibile per un risultato intenso, naturale e ricco di riflessi grazie a più di 30 tonalità di colore. La colorazione senza glutine e Nickel Tested è adatta per i vegani.

Pro. Delicato sulla cute.

Contro. I clienti che l’hanno provato non hanno riscontrato difetti.

Scopri di più su Amazon

Maria Nila Tinta per capelli 

Maria Nila Tinta per capelli -2

Ravvivare il colore e rendere i capelli più luminosi è possibile senza ricorrere ad una colorazione che potrebbe essere invadente, basta utilizzare questo prodotto che vi restituirà un colore intenso e luminoso in poco tempo. La tinta 100% vegana, è priva di parabeni e sulfatfrei per rispettare in pieno la cute ed è ideale per soggetti allergici o per le donne incinta.

Pro. La maschera colorata assicura capelli luminosi.

Contro. Per alcuni la confezione è un po’ piccola.

Scopri di più su Amazon

Sanotint

Sanotint-2

Il trattamento delicato e sicuro, è adatto per continuare a tingere i capelli anche durante il periodo della gravidanza. Grazie alle sostanze naturali contenute nella formula come estratti di miglio dorato, olivo, betulla e vinacciolo, mantiene i capelli sani, morbidi e luminosi. Senza coloranti sintetici, paraffine e nichel tested, copre i capelli bianchi fin dalla prima applicazione. Il prodotto facile da utilizzare, si può suddividere per più applicazioni.

Pro. Il prodotto si stende facilmente ed è privo di prodotti chimici.

Contro. Per alcuni rende i capelli poco luminosi.

Scopri di più su Amazon

Naturel Anytime Hennè

Naturel Anytime Hennè-2

Riuscire ad avete capelli luminosi e dal colore intenso anche in gravidanza, senza utilizzare prodotti chimici aggressivi che a lungo termine danneggiano i capelli e il cuoio capelluto è possibile grazie a questa polvere di hennè che offre una colorazione ideale e una copertura ottimale. L'hennè è un prodotto vegano e privo di OGM che rende i capelli più luminosi e morbidi e pulisce il cuoio capelluto, combattendo la forfora.

Pro. Copre efficacemente i capelli bianchi.

Contro. Per alcuni utenti l’odore è molto intenso.

Scopri di più su Amazon

Per tingere i capelli durante la gravidanza, ecco alcuni consigli per una colorazione sicura.

Il parere del medico

Secondo il parere dei medici è meglio evitare la tinta in gravidanza, perchè la cute è una zona ad alto assorbimento, quindi sostanze come l’ammoniaca possono essere trasmesse al feto.

Evitare di colorare i capelli, poi, è particolarmente indicato durante i primi tre mesi. Le prime dodici settimane sono molto importanti, perchè è il periodo in cui si forma il feto, si sviluppano gli organi, i muscoli e le corde vocali. Per sicurezza quindi meglio aspettare la fine del trimestre.

Per chi però non riesce a sentirsi bella e a proprio agio con la fastidiosa ricrescita, alcuni dottori concordano con l’uso di prodotti naturali, privi di ammoniaca.

Tinta dal parrucchiere

La cura dei capelli è sempre molto importante, quindi molte scelgono di rivolgersi ai parrucchieri. In questo caso meglio specificare che siete incinte, in modo da mettere il professionista nelle condizioni di scegliere il prodotto che rispecchia le vostre necessità.

Tinta fai da te

Se non amate andare dal parrucchiere o preferite prendervi cura dei vostri capelli personalmente, in commercio ci sono molte tinte affidabili.

Oltre a scegliere marchi di cui conoscete la provenienze, dovete optare per colorazioni prive di ammoniaca, PFD (parafenilendiamina), e resorcina.

Questi prodotti sono delicati e hanno una capacità coprente inferiore, quindi se volete evitare di fare una colorazione e avete pochi capelli bianchi, l’alternativa sono le maschere riflessati, ottime per uniformare il colore.

Un’altra opzione è l’henné, una polvere colorante naturale ottenuta dalle foglie e dai rami della Lawsonia Inermis, un arbusto ricco di lawsone, responsabile del caratteristico colore arancio-rosso. Questa colorazione del tutto naturale è ricca di sostanze nutrienti, che lucidano i capelli e li rinforzano.

In ogni caso prima di decidere di fare la colorazione, meglio chiedere il parere del vostro ginecologo.

Colpi di sole

Sono perfetti per regalare luce ai capelli e per chi li ha chiari, i colpi di sole, a differenza delle tinte possono essere fatti tranquillamente durante la gravidanza. Questi non toccano il bulbo dei capelli, perchè si concentrano soprattutto sul fusto, quindi non entrano in contatto con il cuoio capelluto.

Precauzioni quando si fa la tinta a casa

Quando si fa la tinta fai da te, bisogna prendere delle precauzioni, durante la gravidanza in particolare modo. Quindi scegliete una zona della casa ventilata o aprite le finestre per allontanare odori tossici. Inoltre, le donne incinta hanno un olfatto più sviluppato e con l’odore intenso della tinta potrebbero avere la nausea. Per le persone particolarmente sensibili, è consigliabile usare la mascherina per prevenire ogni fastidio.

Quando applicate il prodotto i guanti sono fondamentali, in questo modo la pelle non sarà a contatto con la colorazione e con eventuali agenti chimici.

Infine, bisogna rispettare i tempi di posa indicati sulla confezione e sciacquare accuratamente i capelli, eliminando ogni residuo del prodotto.

Non vi resta che consultare il vostro medico, scegliere la colorazione adatta e sentirvi bella anche durante la gravidanza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Ultime guide all'acquisto

Potrebbe interessarti

Tinta in gravidanza, i prodotti e le precauzioni da adottare

Today è in caricamento