Cibo

Giornata Internazionale della Pizza: il piatto per eccellenza, ricco di tradizioni

Oggi 17 gennaio è una delle giornate più buone che esistano, e quindi come non ricordare la nascita e i gusti della nostra adorata pizza?

La storia della pizza è lunga e complessa, e riporta notizie che spesso sono state smentite o confermate su questo piatto tipico italiano, che si sa è uno dei nostri vanti in tutto il mondo.

Le Classiche: Marinara e Margherita

La prima pizza, almeno attestata, risale alla metà del 1700 ed è la Marinara, un classico che è rimasto intramontabile negli anni a venire, gustosa e perfetta nella sua semplicità di ingredienti. 

La pizza Margherita risale a pochi anni dopo, all'inizio dell'800 per culminare con la tradizionale storia che risale a quel giugno del 1889, in cui si narra che per onorare la Regina d'Italia Margherita di Savoia, il cuoco Raffaele Esposito preparò la "Pizza Margherita", una pizza condita con pomodori, mozzarella e basilico, per onorare i colori della bandiera italiana. 

Le varianti regionali

Questo piatto è possibile trovarlo ormai in tutto il mondo, rivisitato in ricette diverse e sfiziose che spesso rappresentano il gusto della tradizione culinaria locale, sollevando spesso le polemiche dei più orgogliosi di questo simbolo nazionale.

Ugualmente è stato per tutto lo stivale, dove le diverse regioni hanno sperimentato composizioni e gusti con i propri prodotti stagionali, ed oggi nella Giornata Internazionale della Pizza Italiana, è giusto celebrarle, e perchè no anche gustarle, alcune delle più rinomate pizze.

Abbiamo già ricordato le classiche napoletane, che si sa sono sicurezza, e un jolly per i più indecisi che ogni volta che si trovanoa dover scegliere vanno sul classico sicuri di non sbagliare. Passando di regione in regione ci sono diverse varianti come lo Sfinciuni palermitano, una focaccia morbida di pan grattato, cipolla, caciocavallo e pomodoro o la morbida, soffice oliosa e gustosissima pizza genovese, rigorosamente cotta al forno a legna.

A Roma, a partire dall'ultimo dopoguerra, si è diffusa la pizza Napoli, un ovvio rimando alla tradizione, condita con pomodoro, mozzarella e alici. La diversità dalla campana è nell'impasto, che si sa dà vita a una pizza bassa e croccante, che ha dato il nome alla denominazione pizza alla romana e comprende diverse varianti come il tipico pecorino.

Tantissime le altre varianti, tanto da scriverci un compendio; tuttavia è doveroso citare, per celebrare questa giornata, la pizza pisanacondita solitamente con grana grattugiato o mozzarella, acciughe e capperi o la pizza marchigiana, degna erede dell'antica crescia, caratterizzata per lo strutto nell'impasto. Infine come non svenire di fronte a una pizza al tegamino torinese o a un panzerotto pugliese.

panzerotto-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quindi, che state aspettando?  Questa giornata è appena iniziata e siete ancora in tempo per avere una buona scusa per mangiare pizza a volontà! Buon appetito!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

  • Raimondo Todaro: "Con Elisa Isoardi sempre più uniti, ma in ospedale con me c’era la mia ex moglie"

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Fa la spia perché il vicino non rispetta la regola dei 6 in casa e finisce malissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento