rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Regali e news
MENU
Regali e news

Piccolo o grande poco importa: gli europei amano il loro giardino

Le principali caratteristiche degli spazi verdi domestici in Europa

Ogni giardino, grande o piccolo che sia, è una risorsa rara e preziosa che va preservata e protetta. Attraverso una cura responsabile, ognuno di noi può contribuire a salvaguardare questi ecosistemi. Ma in che modo, nella pratica, ce ne prendiamo cura?

Gli europei amano i giardini a prescindere dalla loro grandezza. Come rivela un nuovo sondaggio commissionato a YouGov da STIGA, le dimensioni degli spazi verdi domestici in Europa possono variare di molto. Mentre il Regno Unito è di gran lunga il Paese con il maggior numero di proprietari di giardini privati (76%), seguito da Polonia (64%), Francia (61%), Italia (57%), Germania (54%) e Spagna (36%), i polacchi e i francesi si aggiudicano il podio in termini di dimensioni, con circa 1 intervistato su 10 in questi paesi (12% Polonia, 10% Francia) con un giardino più grande di 4 campi da tennis (oltre 1.000 m2 ).
In Spagna, lo spazio verde della casa è generalmente molto più piccolo, con più di 6 intervistati su 10 che dichiarano che il loro giardino misura mezzo campo da tennis (meno di 125 m2 ), seguiti da italiani (49%) e inglesi (40%).

Ma quanto è importante per gli europei possedere un giardino?

È interessante notare che, nel complesso, più di 7 intervistati su 10 nei sei paesi considerati preferirebbero una casa più piccola con un giardino privato piuttosto che una casa più grande senza uno spazio esterno. Francesi e polacchi sono veri e propri paladini del giardino (più di tutti gli altri, anche degli inglesi), con l’80% rispettivamente che afferma di preferire di avere un qualche tipo di spazio verde. Anche i tedeschi (72%), gli spagnoli (70%), gli italiani (69%) e gli inglesi (69%) privilegiano di gran lunga il possesso di un giardino piuttosto che uno spazio interno più grande.

Inoltre l’opinione diffusa è che occuparsi del giardino sia tempo ben speso. In generale, più della metà (51%) degli intervistati non ritiene che la cura del verde richieda troppo tempo o impegno. I francesi e i britannici sono i primi ad affermarlo, con rispettivamente il 65% e il 61%, seguiti da italiani (52%), polacchi (49%), tedeschi (43%) e spagnoli, questi ultimi forse un po' più dubbiosi (34%).

Al momento dell’acquisto di attrezzature e strumenti per il giardinaggio, la qualità è il fattore che in media viene considerato più importante nei sei paesi (70%), seguito dall’accessibilità in termini di costo (63%). Non solo: come tendenza generale, i proprietari di giardini in tutti i Paesi considerano fondamentale anche la facilità di utilizzo (57% in Italia, 55% in Germania, 54% in Spagna) e la comodità/maneggevolezza (68% nel Regno Unito, 67% in Francia, 63% in Spagna).

Sondaggio condotto da YouGov Italia a marzo 2024 su un campione di 6.101 residenti in Italia (1.010), Spagna (1.029), Francia (10.123), Germania (1.019), Polonia (1.020), Regno Unito (1.010).

Recensione decespugliatore a batteria Stiga GT 300e: pratico e con tagliabordi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piccolo o grande poco importa: gli europei amano il loro giardino

Today è in caricamento