Venerdì, 7 Maggio 2021
Letteratura
MENU
Letteratura

I libri italiani che non possono mancare nella libreria

I libri sono i migliori compagni di viaggio e non solo. Per stimolare la fantasia e immedesimarsi nella vita dei personaggi, gli autori italiani sanno creare grandi storie e atmosfere. Vediamo i migliori titoli da non farsi sfuggire

Un buon libro ha tanti pregi, ci fa compagnia in ogni momento della giornata. Da soli o con gli altri, ci possono far vivere avventure uniche rimanendo comodamente seduti in poltrona.

Sfogliare pagina dopo pagina è un po’ come evadere dalla realtà quotidiana e gli autori italiani sono perfetti per scoprire trame avvincenti e dal finale sorprendente.

Se volete scoprire autori nuovi o ritrovare il vostro scrittore preferito, vi presentiamo una serie di titoli che non possono mancare nella vostra libreria.

Le otto montagne

Le otto montagne-2

Paolo Cognetti nel libro ci parla della montagna che non è solo un mondo di dirupi e torrenti, ma è un vero e proprio modo di vivere. L’autore ci racconta dell’amicizia tra due ragazzi diversi, ma che in un certo senso si somigliano. Pietro è un ragazzino di città, solitario e scontroso. La madre lavora in un consultorio, il padre è un chimico, sempre pieno di rabbia. I genitori di Pietro sono uniti dalla passione per la montagna. Qui si sono conosciuti, innamorati e sposati. Quando scoprono il paesino di Grana, ai piedi del Monte Rosa, sentono di aver trovato il posto giusto dove trascorrere l’estate lontano da Milano. Pietro tra queste montagne conosce Bruno, un ragazzo dai capelli biondi che trascorre le sue giornate ad occuparsi del pascolo delle vacche. Estate dopo estate, Pietro va alla scoperta di luoghi sconosciuti in compagnia del padre che gli insegna ad amare la montagna, il suo vero e proprio lascito.

Scopri di più su Amazon

L’Arminuta

L?Arminuta-2

Donatella Di Pietrantonio vincitrice del Premio Campiello 2017, con questo romanzo riesce a toccare sentimenti profondi e sconosciuti. La protagonista, con una valigia in mano e una sacca di scarpe nell'altra, suona a una porta sconosciuta. Ad aprirle è una ragazzina, sua sorella. La bambina improvvisamente perde tutte le sue certezze, le sue amicizie e quelli che credeva i suoi genitori. L’Arminuta, la ritornata, comincia una nuova vita. Si trova a dover vivere in una casa piccola, buia, piena di fratelli e poco cibo. Gli unici a cui può aggrapparsi sono Adriana e Vincenzo, che la guarda in modo smaliziato. E’ grazie a loro che può perdersi per ritrovarsi ed accettare il doppio abbandono.

Scopri di più su Amazon

Momenti di trascurabile felicità

Momenti di trascurabile felicità-2

Possono esistere felicità trascurabili? Questa è la domanda che ci pone Francesco Piccolo autore del libro. Questi arrivano all’improvviso, quando si è in coda al supermercato, bloccato nel traffico e senza preavviso tutto converge in un punto, solo allora ti rendi conto di aver avuto quell’attimo di gioia. Questi momenti funzionano così, fanno aprire gli occhi su qualcosa che fino a un attimo prima non avevi considerato e fanno capire l’importanza di ciò che ci circonda, spesso sottovalutato. Con questo libro Francesco Piccolo mette a nudo i piaceri più inconfessabili delle persone, le debolezze con con cui fanno i conti, in modo divertente e intelligente.

Scopri di più su Amazon

Ti prendo e ti porto via

Ti prendo e ti porto via-2

Ischiano Scalo anni novanta, questa è l’ambientazione scelta da Niccolò Ammaniti per il suo romanzo. Nella cittadina della periferia maremmana si svolgono due storie d'amore. Pietro e Gloria sono due ragazzini che fanno le medie. Lei è la figlia di un direttore di banca, sveglia, bella e sicura di sé. Lui è figlio di un pastore severo, introverso e vittima di bullismo. Graziano Biglia è un ex playboy tornato a Ischiano, con il cuore spezzato da una cubista. Qui conosce Flora Palmieri, una donna che ha rinunciato alla propria vita per prendersi cura della madre. Anche se apparentemente lontani nasce subito un'attrazione. Tra di loro si muovono una serie di creature strambe e grottesche.

Scopri di più su Amazon

Lacci

Lacci-2

Il libro di Domenico Starnone si apre con la lettere di Vanda, una moglie abbandonata dal marito che è andato via di casa senza un motivo, lasciandola in balia di rabbia e domande mai risposte. Si sono sposati giovani all'inizio degli anni Sessanta, in cerca di indipendenza, ma con il passare degli anni, avere una famiglia a trent'anni è diventato un segno di arretratezza. Lui ha deciso di andare a Roma, dove trascorre i giorni in compagnia di una ragazza che lo fa sentire ancora giovane. Lei è rimasta a Napoli con i figli. Anche se lontani tra i due rimane un legame invisibile, a volte basta un piccolo gesto per far riaffiorare quello che si è provato a dimenticare.

Scopri di più su Amazon

Addio fantasmi

Addio fantasmi-2

Nadia Terranova, ci racconta la storia di Ida appena arrivata a Messina. La donna è ritornata nella sua città natale perchè la madre vuole ristrutturare casa per metterla in vendita. Qui si trova a dover fare i conti con i suoi ricordi, con il trauma della scomparsa del padre quando era piccola. L’uomo improvvisamente ha deciso di andare via di casa e non fare più ritorno. Questo abbandono ha compromesso per sempre il suo rapporto con la madre, diventando sospettosa verso il prossimo. Ora che si trova a contatto con i suoi ricordi dell’infanzia è arrivato il momento di andare oltre e superare il trauma dell’abbandono.

Scopri di più su Amazon

Si parla di
Sullo stesso argomento

Ultime guide all'acquisto

Potrebbe interessarti

I libri italiani che non possono mancare nella libreria

Today è in caricamento