Domenica, 11 Aprile 2021
Libri
MENU
Libri

Premio Strega: il vincitore dell’edizione 2019 e i finalisti

Anche quest’anno il premio più ambito da letterati e scrittori ha decretato il suo vincitore. Non sono mancate le grandi sorprese: ecco il libro che ha trionfato e gli altri finalisti

Come ogni anno dal lontano 1947, il primo giovedì di luglio è stata la giornata in cui si è incoronato il vincitore del Premio Strega 2019.

Il riconoscimento letterario tra i più ambiti in Italia, conosciuto in tutto il mondo, segna per scrittori e letterati, il coronamento di una carriera o il lancio per i nuovi artisti.

Nato da un progetto per far fronte agli orrori della guerra, nel 1944 la scrittrice Maria Bellonci decide di organizzare un salotto letterario, che nel 1947 prende il nome di "Amici della domenica" dal giorno dal giorno in cui si riunivano.

Durante una cena, Goffredo Bellonci parla del progetto di un nuovo concorso letterario a un giovane imprenditore Guido Alberti. L’idea lo convince e l’imprenditore beneventano produttore del liquore Strega, a base di erbe, decide di finanziarlo dando il nome alla manifestazione.

Curiosi di scoprire i finalisti e il vincitore dell’ultima edizione? Ecco tutte le trame e i loro autori.

Il vincitore: M. Il figlio del secolo

M. Il figlio del secolo

Antonio Scurati racconta la nascita del fascismo in Italia, senza tralasciare alcun dettaglio. Per la prima volta, la storia del fascismo sempre presente all’interno di saggi o libri documentari, è stata affrontata come un romanzo. L’opera racchiude una sterminata quantità di fonti a cui l'autore attinge per creare un testo che ci sorprende. I fatti da sempre noti, assumono un’aspetto del tutto diverso una volta passati attraverso la penna del romanziere. L’autore racconta il fascismo come un romanzo, dall'interno, senza filtri politici o ideologici.

Scopri di più su Amazon a 20,40€

Il secondo posto: Il rumore del mondo

Il rumore del mondo

Il secondo posto è stato conquistato da Benedetta Cibrario con un romanzo amoroso ambientato nell’Ottocento risorgimentale. I protagonisti sono una donna inglese sfigurata dal vaiolo e un ufficiale piemontese. Dopo la malattia i coniugi si trasferiscono a Torino e Anne non è più la donna di prima. La vita coniugale è un piccolo inferno domestico. A salvarla dalla malinconia c’è il suocero Casimiro, che la spinge ad occuparsi della proprietà del Mandrone. Tra i due si stabilisce un'imprevedibile complicità e Anne è appagata dalla vita appartata. La storia della famiglia si intreccia con lo spirito del tempo. Progressisti e conservatori, al di là degli schieramenti politici, devono reagire al cambiamento attraverso la tradizione italiana.

Scopri di più su Amazon a 18,70€

Il terzo posto: Fedeltà

Fedeltà

Il romanzo di Marco Missiroli è un testo crudo in cui c’è il passaggio costante da un’incertezza all’altra, nella continua ricerca di trovare un equilibrio e un benessere personale che sembra un’utopia. I protagonisti del libro sono Carlo e Margherita sposati da anni, i due devono affrontare una crisi che ha messo in dubbio la loro relazione. Carlo è stato visto nel bagno dell’università insieme a Sofia una studentessa che ha confermato la sua versione. Anche se felici, quel presunto tradimento si trasforma in un’ossessione e in un alibi per le fantasie di sua moglie. La verità è che Sofia ha la giovinezza e il talento che Carlo non ha mai avuto. Margherita ha detto addio alla sua carriera da architetto per la stabilità familiare fino a quando fino a quando non incontra Andrea che la distoglie dalle sue responsabilità. La risposta ai loro dubbi arriverà attraverso Anna, la madre di Margherita, capace di trasmettere il senso dell'esistenza.

Scopri di più su Amazon a 16,15€

Il quarto posto: La straniera

La straniera

Dalla Basilicata a Brooklyn, passando da Roma a Londra,  Il libro di Claudia Durastanti è un’autobiografia in cui l’autrice parla di diversità e accettazione. Figlia di due genitori sordi emigra in un paesino lucano da New York da bambina, per farvi ritorno periodicamente. La sua infanzia è fragile ma le da la forza di mettere radici ovunque. Da adulta non smette di viaggiare di scoprire nuovi posti e realtà per studio, per emancipazione, per amore. L’autrice indaga il sentirsi sempre stranieri, disorientati dalla consapevolezza della diversità fisica e di distinzioni sociali attraverso la storia di una famiglia, delle sue voci e delle sue anime, spesso distanti l’uno dall’altra.

Scopri di più su Amazon a 15,30€

Il quinto posto: Addio Fantasmi

Addio Fantasmi

Nel romanzo emozionante e profondo Nadia Terranova, non parla di futuro, ma di un passato segnato da assenze che con il tempo sono diventate pesanti come dei macigni. La protagonista torna nella sua città natale e nella casa messinese della sua infanzia alla ricerca delle tracce del padre scomparso probabilmente morto tanti anni prima, anche se il corpo non è mai stato trovato. Nadia attraverso gli oggetti della sua infanzia, i colori della sua città e l’atmosfera della casa che la madre ha deciso di mettere in vendita, sente la necessità di chiudere con un passato che non c’è più. Solo chiudendo con il passato può continuare a vivere e superare il lutto.

Scopri di più su Amazon a 14,45€


Vuoi ricevere i tuoi ordini  nel minor tempo possibile? Iscriviti ad Amazon Prime, i primi 30 giorni sono gratuiti!

Si parla di
Sullo stesso argomento

Ultime guide all'acquisto

Potrebbe interessarti

Premio Strega: il vincitore dell’edizione 2019 e i finalisti

Today è in caricamento