rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Moda e bellezza
MENU
Moda e bellezza

Acne: come curarla dopo l’estate

L’estate, tra sole e mare, sembra migliorare l’acne, ma è davvero così? Scopriamolo insieme con i consigli per affrontare il rientro dalle vacanze anche per la nostra pelle più 3 prodotti perfetti per curare l’acne

Durante l’estate, generalmente il sole migliora l’acne e la pelle grassa, sia perché ha una naturale azione antinfiammatoria e astringente, sia perché l’abbronzatura ha una specie di effetto “correttore” sul viso, che permette di mascherare rossori e macchioline. 

In realtà, però, alla fine dell’estate cessano i benefici del sole e comincia l'effetto "rebound”. Il sole infatti ha un’azione irritativa, che porta la pelle ad autodifendersi ispessendo, oltre ad accelerare i processi infiammatori che sono alla base dell’acne.

«Il sole, i bagni e l’abbronzatura possono portare a credere che l’estate curi l'acne, perché in qualche modo "asciugano" la pelle, riducendo la proliferazione della flora batterica e in particolare del batterio P.acnes, migliorando così l'acne infiammatoria. In realtà, però, il suo effetto benefico è solo a breve termine», spiega Aina Bover, Product Developer di Freshly Cosmetics. 

L'effetto “rebound” del sole ha 2 principali conseguenze:

  • Sovrapproduzione di sebo e ispessimento della pelle: il sebo ostruisce i pori, la superficie della pelle si fa più spessa ed ecco che, se la pelle non può respirare come dovrebbe, si formano comedoni, pustole e irritazioni;
  • Iperpigmentazione post infiammatoria: nei punti dove ci sono infiammazioni, la pelle produce pigmenti di melanina marrone in risposta ai raggi UV, ed ecco che con lo scomparire dell'abbronzatura, laddove c'erano brufoletti rimangono le macchie.

Ecco perché al ritorno dalle vacanze, sembra che anche la pelle si renda conto che le ferie sono finite, ma non è così: ha solo bisogno di cure e di tornare, anche lei, alla routine.

Freshly Cosmetics ha pensato alla skincare routine ideale per far tornare la pelle a tendenza acneica alla normalità. Si chiama Bye Bye Acne Pack e si basa sui 3 passi fondamentali per sconfiggere l’acne: detergere, trattare ed esfoliare.

Detergere

Marine Breeze

Marine Breeze Facial Cleanser, un detergente in gel da usare mattina e sera, per regolare la secrezione sebacea e restringere i pori dilatati. In più, è molto indicato in estate e dopo l’estate, perché ha un effetto calmante e antinfiammatorio, contiene prebiotici vegetali che riequilibrano il microbiota, e aceto di mele che ristabilisce il pH.

Scoprilo in vendita su Amazon.it

Trattare

Azelaic Radiance Face Treatment

Azelaic Radiance Face Treatment, un trattamento mirato a base di acido azelaico, che riduce i batteri che causano l’acne, prevenendo e riducendo efficacemente brufoli, punti neri e rossori. In più contiene un complesso vegetale antinfiammatorio e un complesso probiotico che lenisce e migliora la funzionalità della pelle.

Scoprilo in vendita su Amazon.it

Esfoliare

Blue Radiance Enzymatic Serum

Blue Radiance Enzymatic Serum, un esfoliante enzimatico privo di acidi, che rinnova la pelle senza irritarla, riducendo i pori dilatati e ripulendo dalla pelle morta e dal sebo in eccesso. Questo peeling è particolarmente indicato dopo l’estate, perché riduce l’ispessimento della pelle e incrementa il rinnovamento cellulare.

Scoprilo in vendita su Amazon.it

Vuoi ricevere i tuoi ordini nel minor tempo possibile? Iscriviti ad Amazon Prime, i primi 30 giorni sono gratuiti! 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acne: come curarla dopo l’estate

Today è in caricamento