rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Bicicletta
MENU
Bicicletta

Recensione Eskute Voyager: una versatile mountain bike elettrica a 1099 euro

In prova un’interessante mountain bike a pedalata assistita, con cambio Shimano, ruote da 27,5” e autonomia fino a 70 km

Oggetto oggi della nostra prova è la mountain bike elettrica Voyager; un modello realizzato dall’azienda Eskute che propone anche la più performante versione Pro e la e-bike Wayfarer adatta all'uso in città.

Eskute Voyager è una versatile mountain bike a pedalata assistita, unisex, con cambio Shimano e ruote da 27,5”.

Analizziamo, quindi, nel dettaglio, tutte le caratteristiche e le prestazioni della Eskute Voyager.

Design e confezione

La Voyager si presenta con un design curato, disponibile in un’unica colorazione nera con elementi in blu e bianco

Bici dotata di parafanghi retrattili, pratico cavalletto laterale, faro led anteriore, un catadiottro e luce al posteriore (anche lampeggiante) a batteria. 

Passiamo alle dimensioni pari a 146 cm (lunghezza) x 25 cm (larghezza) x 80 cm (altezza), con il manubrio lungo 66 cm. Non dimentichiamo il peso pari a 25 kg. 

Eskute consiglia l’utilizzo ad utenti con un’altezza tra i 165 e i 200 cm, con una capacità di carico di 120 kg.

Passiamo alla confezione, con la Voyager che arriva assemblata al 90%. Sarà necessario montare la ruota anteriore, il manubrio e i vari accessori (luci, parafanghi, ecc). 

Confezione ben realizzata, con tutte le varie parti della bici ben imballate. Non dimentichiamo i vari attrezzi per l’assemblaggio inclusi insieme al caricabatteria e a due manuali per lo schermo (in inglese) e per la bici (anche in italiano) con tutte le istruzioni per il montaggio della Voyager.

Inoltre Eskute ha realizzato una completa guida per il montaggio della bici disponibile su Youtube.

Nella confezione troviamo anche la manopola dell'acceleratore che aziona il motore anche senza l’ausilio della pedalata. Sconsigliamo di montare questo accessorio che rende la e-bike utilizzabile solo in spazi privati. 

Caratteristiche tecniche

Passiamo ora all'analisi delle caratteristiche tecniche della e-bike di Eskute che utilizza ruote da 27,5 pollici, con pneumatici Kenda, ed un motore elettrico del noto marchio Befang, inserito nel mozzo posteriore, da 250 Watt e con velocità massima di 25 Km/h.

Motore alimentato da una batteria agli ioni di litio, rimovibile ed ospitata nel telaio, da 36 V – 12,5 Ah (capacità totale di 450W).

Accumulatore che può essere ricaricato quando si trova nella bici o estratto e caricato, ad esempio, in casa o in ufficio. Batteria ricaricabile in 6-8 ore, protetta da serratura. 

Proseguiamo con il sistema frenante meccanico Zoom (anteriore e posteriore) a disco da 160 mm e la forcella anteriore ammortizzata, bloccabile e regolabile, con 100 mm di corsa. 

Infine troviamo il cambio Shimano Turney con 7 rapporti al posteriore (singolo anteriore) e comando con leva e tasto. 

Comandi e schermo LCD

Passiamo ora ai vari comandi del manubrio, partendo da sinistra dove troviamo i pulsanti dedicati al clacson e al faro anteriore. Su questo lato troviamo anche il display LCD multifunzione, retroilluminato, impermeabile, e ben leggibile. 

Schermo in grado di visualizzare la carica residua della batteria, la velocità e il livello d'intensità dell'assistenza elettrica. Non mancano il contachilometri totale e parziale, la velocità massima e quella media, il tempo trascorso e la potenza in Watt del motore.

Sul lato sinistro dell’LCD troviamo il comando di accensione/spegnimento e due pulsanti (più e meno) per la selezione dell'assistenza elettrica con 5 livelli disponibili a cui si aggiunge la posizione 0 che disattiva l’aiuto del motore elettrico.

Tre pulsanti utilizzabili anche per la gestione del ricco e complesso menù delle impostazioni. Ricordiamo, ad esempio, la possibilità di personalizzare i livelli della pedalata assistita, regolare l’intensità della retroilluminazione del display ed inserire una password di avvio. 

Sul lato destro troviamo i comandi per il cambio Shimano accompagnati da un indicatore della marcia inserita.

Citiamo, inoltre, la funzione “Walk assist” che consente di muovere la bici tramite il motore elettrico, quando non siamo in sella, a 6 Km/h. Funzionalità attivabile tenendo premuto il tasto “meno”. 

Esperienza d'uso e prezzo

Passiamo alla nostra esperienza d'uso con un giudizio in generale positivo. La Voyager è una robusta e versatile e-bike, ben costruita e dal look curato.

Iniziamo dal motore che garantisce un’elevata spinta sin dalla prima pedalata. Segnaliamo però un piccolo ritardo nella sua attivazione/disattivazione, di circa 2 secondi, quando si inizia o si smette di pedalare; basta, ovviamente, toccare un freno per annullare immediatamente la spinta del motore.

Positiva la valutazione sulla forcella anteriore e sul cambio, solo discreti i freni. Buona l’aderenza degli pneumatici. 

Bici che non teme ripide salite e lo sterrato “leggero”, a suo agio in città e ottima per le gite fuori porta; e-bike non adatta a percorsi in fuoristrada particolarmente impegnativi, con un’autonomia della batteria fino a 60-70 chilometri.

Buona, inoltre, l'ergonomia con una comoda sella, comandi intuitivi e facilmente raggiungibili ed una chiaro display visibile anche sotto il sole. Peccato per il tubo sella un po’ corto. 

Concludiamo con il prezzo della Eskute Voyager acquistabile sul sito dell'azienda e su Amazon a 1.099 euro.

Scopri di più su Amazon (bici acquistabile anche a rate)

Recensione Apple Fitness+: una completa app per i tuoi allenamenti

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recensione Eskute Voyager: una versatile mountain bike elettrica a 1099 euro

Today è in caricamento