Computer e Tablet

Cinque buoni motivi per usare la tecnologia Wi-Fi Mesh

Come espandere facilmente Internet in tutta casa grazie ai sistemi Wi-Fi Mesh

Nonostante la rete Wi-Fi sia un pilastro di ogni ambiente domestico, non sempre la connessione è soddisfacente: la qualità del segnale, infatti, dipende da numerosi fattori. La posizione e le caratteristiche del router, la dimensione della casa, la presenza di ostacoli fisici come muri e la distribuzione su uno o più piani influenzano la diffusione del segnale Wi-Fi. Capita spesso che non tutte le stanze siano coperte dal wireless o che in certi punti il segnale sia debole e instabile. 

In questi casi, TP-Link suggerisce come soluzione perfetta il sistema Mesh Wi-Fi, composto da un router e da tanti satelliti (nodi), ognuno dei quali va posizionato in modo strategico per estendere la copertura della rete wireless. Rispetto alla soluzioni tradizionali, come Range Extender e Powerline, in un sistema Mesh tutti i nodi della rete Wi-Fi hanno le stesse funzionalità del router principale, con grandi vantaggi in termini di qualità del segnale, estensione e scalabilità. 

Ecco i 5 principali benefici di questa soluzione.

Il segnale Wi-Fi è forte in tutta la casa

La tecnologia Mesh garantisce una copertura wireless ottimale in tutti gli ambienti di casa, anche quelli lontani dal router e su piani diversi. Chi usa il Wi-Fi non si accorge di nulla: la connessione resta sempre forte, stabile e fluida ovunque ci si trovi e non ci sono disconnessioni anche muovendosi da una stanza all’altra. Infatti, quando si estende la rete con soluzioni tradizionali come i Range Extender, la velocità del segnale Wi-Fi ripetuto è minore rispetto a quella generata dal Router in quanto viene utilizzata dal range extender stesso. Con un sistema Mesh questo non succede perché si tratta di un network modulare dove tutti i nodi hanno la stessa importanza e generano una rete Wi-Fi con le medesime caratteristiche, evitando quindi cali di performance.

Modularità e scalabilità

I sistemi Mesh sono composti da un minimo di 2 unità, a cui è possibile aggiungerne altre a seconda delle necessità. A differenza delle soluzioni tradizionali, che estendono la rete wireless creando delle sotto-reti subordinate a quella del router principale, nel sistema Mesh tutti i nodi che compongono la rete sono uguali e, a seconda dello spazio da coprire, basta aumentarne o diminuirne il numero per ampliare la copertura della propria rete wireless, anche in un secondo momento. La scalabilità è, quindi, un elemento caratteristico di questa soluzione.

La rete Wi-Fi è una sola

A differenza delle soluzioni alternative, nel sistema Mesh il network wireless è uno solo e i dispositivi (come gli smartphone) non effettuano micro-disconnessioni per connettersi ai diversi nodi della rete Mesh.

La connessione è ottimizzata in modo automatico

Il sistema Mesh gestisce autonomamente il traffico di rete connettendo in automatico dispositivi come smartphone, tablet o laptop al nodo che in quel momento può garantire le migliori prestazioni di connessione. Durante l’uso non ci si accorge di nulla poiché è la rete a decidere a quale nodo collegare il dispositivo dell’utente per ottimizzarne la connessione e il tutto avviene in modo fluido e privo di interruzioni.

Semplicità di configurazione e utilizzo

L’installazione di una rete Mesh è semplicissima e user friendly. Inoltre, con i sistemi Mesh è possibile sfruttare funzioni accessorie avanzate come il Parental Control, creare una Rete Ospiti per proteggere la propria privacy, quando si condivide la password del wireless di casa, e gestire in modo intelligente il traffico di rete attraverso la funzione QoS per dare priorità ai dispositivi o alle applicazioni preferite. Tutto è accessibile tramite app Android e iOS.


Per approfondire le tematiche relative a questa tecnologia, TP-Link ha organizzato un ciclo di webinar gratuiti, cui accedere previa registrazione su questo sito web.

La prossima data prevista è giovedì 23 aprile, cui seguiranno altri due approfondimenti sulla tecnologia Wi-Fi 6 previsti per martedì 28 e giovedì 30 aprile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qui la nostra recensione del sistema WiFi Mesh TP-Link Deco M4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I fratelli Bianchi chiedono l'isolamento in carcere: "Hanno paura"

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 12 settembre 2020: i numeri e le quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi martedì 15 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Cosa c'è dietro il video dell'autoscontro con i banchi a rotelle nel primo giorno di scuola

  • Coronavirus, 5 bambini positivi in 5 classi diverse: ora tutti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento