rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Domotica e Smart health
MENU
Domotica e Smart health

Recensione Neato D9: un potente robot aspirapolvere di fascia alta

In prova un avanzato robot dal particolare design e dall’elevata potenza che consente una pulizia automatica, profonda e accurata di ogni angolo della casa

Dopo la presentazione di qualche settimana fa, è arrivato il momento di provare il nuovo robot aspirapolvere D9 di Neato

Si tratta del secondo modello della gamma D, Ultimate Cleaning Machine, appositamente realizzato per pulire case di medie dimensioni. Il D9 si affianca, infatti, ai robot D10 e D8, progettati rispettivamente per la gestione di spazi molto grandi ed ambienti di ridotte dimensioni.

Una completa gamma di robot dall’elevata potenza, dal raffinato design e dalle avanzate funzionalità.

Analizziamo, quindi, nel dettaglio tutte le caratteristiche e le prestazioni del nuovo Neato D9.

Design e caratteristiche

Il D9 adotta il tipico design dei robot di Neato: una forma a “D” che consente di raggiungere anche gli angoli più nascosti e di posizionare la spazzola principale sul bordo anteriore anziché tra le ruote come nei robot rotondi.

Spazzola Helix Multi-Surface (adatta ad ogni superficie) da ben 28 cm, con setole sintetiche ed un profilo in gomma, affiancata da una piccola spazzola laterale posizionata sul lato sinistro. 

Il particolare design a D ha, inoltre, consentito di installare sul robot un grandissimo serbatoio dello sporco da ben 700 ml, posizionato nella zona centrale del D9. Qui troviamo anche il filtro Ultra-Performance in grado di catturare fino al 99,5% degli allergeni e delle particelle di polvere fino a 10 micron.

Proseguiamo con il sistema di navigazione LaserSmart, posizionato in coda e basato sulla tecnologia LiDAR presente in molte auto autonome per supportare la navigazione SLAM (Simultaneous Location And Mapping). A differenza dei robot aspirapolvere basati su telecamere che catturano immagini del loro ambiente, la tecnologia LiDAR consente di eseguire la scansione dell’ambiente circostante utilizzando il laser e così pulire in condizioni di scarsa illuminazione o di oscurità, di notte e sotto i mobili.

Non dimentichiamo i due pulsanti presenti sul lato superiore dedicati alla gestione della pulizia e alle informazioni sul robot; comando accompagnato da messaggi audio in italiano ed utile anche per la prima configurazione del WiFi. Infine ricordiamo i Led di stato dedicati alla batteria e al collegamento ad Internet.

Robot realizzato interamente in plastica di buona qualità, con finitura nera metallica, e dimensioni di 33 cm x 34 cm x 10 cm e peso di 3,7 Kg.

Applicazione MyNeato e confezione

Il D9 è controllabile anche tramite l’app per dispositivi mobili iOS e Android MyNeato. E’ inoltre possibile attivare il robot impartendo comandi vocali ad Alexa e Google Assistant.

L'applicazione MyNeato oltre ad avviare una nuova pulizia, consente anche di programmare l’attività del robot quando ad esempio siamo fuori casa e monitorare la cronologia delle sue attività.

App in italiano, completa e di facile utilizzo, utile ad impostare la modalità Turbo per una pulizia più approfondita, che si affianca alla Eco più silenziosa e dalla maggiore autonomia.

Dall’app si può consultare la mappa della nostra abitazione, con la possibilità di selezionare determinate aree o stanza da pulire e definire delle zone “No-Go” vietate al robot, dove ad esempio sono presenti cavi o mobili/oggetti delicati.

Purtroppo durante la pulizia non è possibile monitorare gli spostamenti del robot all’interno della nostra abitazione. 

In arrivo infine la rilevazione delle mappe dei vari piani dell’abitazione.

Concludiamo con la confezione che include oltre alla piccola base, anche due filtri aggiuntivi, una guida rapida, ed una spazzola per la pulizia delle varie parti del robot. 

Prestazioni, autonomia e prezzo

In generale il nostro giudizio sul robot di Neato è positivo: un prodotto ben costruito e di facile utilizzo. Davvero ottima la potenza di aspirazione (non dichiarata da Neato) con un rumore un po’ elevato in modalità Turbo. Completa e approfondita la pulizia della nostra abitazione, anche se non velocissima. Positiva anche la valutazione sull’ampio serbatoio dello sporco, sulla pulizia dei tappeti senza frange e sull’app; comodi i comandi vocali.  

Passiamo alla navigazione che non ci ha completamente convinto: nonostante la precisa mappa rilevata dai laser, il robot durante i nostri test ha continuato ad urtare contro la gran parte dei mobili e delle pareti della nostra abitazione. 

Proseguiamo con l’autonomia: il robot, grazie alla batteria da 4200mAH, è stato in grado di coprire durante i nostri test un’area di circa 110 mq prima di tornare automaticamente a ricaricarsi, con un rapido e preciso ritorno alla base. Terminata la carica, il D9 ha poi ripreso la pulizia da dove era stata interrotta.

Facili, infine, le operazioni di pulizia e di manutenzione delle varie parti del robot.

Peccato per l’assenza di funzioni accessorie come il serbatoio separato per la raccolta dello sporco e la funzione lavapavimenti.

Concludiamo la nostra recensione con il prezzo di listino del Neato D9, acquistabile a 799 euro.

Scopri di più su Amazon in offerta a 499 euro, scontato del 38% (acquistabile anche a rate)

Recensione BISSELL air320: un elegante e potente purificatore d’aria

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recensione Neato D9: un potente robot aspirapolvere di fascia alta

Today è in caricamento