rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Domotica e Smart health
MENU
Domotica e Smart health

Recensione robot aspirapolvere lavapavimenti yeedi a partire da 229 euro

In prova due comode ed utili soluzioni per la pulizia della nostra casa

Prosegue il nostro viaggio alla scoperta dei migliori aspirapolvere robot sul mercato. Oggetto oggi della nostra prova sono due modelli dalle simili caratteristiche realizzati da yeedi: il vac max nella versione standard e nella variante vac station, con raccoglitore della polvere separato, e il più economico yeedi 2 hybrid.

Si tratta di avanzati prodotti dalle complete caratteristiche, dotati anche di funzione lavapavimenti e controllo tramite app e comandi vocali.

Analizziamo, quindi, tutte le caratteristiche dei robot yeedi vac max/vac station e yeedi 2 hybrid.

Design e caratteristiche tecniche

I due robot di yeedi si presentano con un design quasi identico, con la classica forma a disco e una scocca realizzata in plastica di buona qualità. L’area più interessante è la zona superiore che ospita un sensore ottico per le funzioni di mappatura dell’abitazione ed il pulsante per l’avvio/standby delle operazioni di pulizia.

Passiamo al contenitore dello sporco (da 450ml sul vac max e da 430 ml sul 2 hybrid), con filtri integrati, accessibile aprendo il pannello presente sul lato superiore del robot. Vano che ospita anche il comando di alimentazione, il pulsante di reset WiFi ed una piccola spazzola per la pulizia del robot. 

Passiamo al lato inferiore dove troviamo la spazzola principale con elementi anche in gomma, una solo spazzola laterale sul vac max e due spazzole sullo yeedi 2 hybrid.

Sul lato posteriore è, inoltre, possibile agganciare il serbatoio dell'acqua da 240 ml, con panno rimovibile in microfibra per la funzione di lavapavimenti.

Non dimentichiamo l'altoparlante, in grado di riprodurre messaggi in italiano relativi allo stato del robot, il modulo WiFi n a 2,4 GHz, la batteria non rimovibile da 5200mAh e la potenza di aspirazione di 3000Pa sul vac max e 2500Pa sullo yeedi 2 hybrid.

Il vac max vanta anche la funzione di riconoscimento dei tappeti che incrementa automaticamente la potenza di aspirazione; inoltre il robot è in grado di evitare i tappeti durante il lavaggio dei pavimenti.

Passiamo ora al vac station: un vac max accompagnato da una base di ricarica (acquistabile anche separatamente) che ospita un sistema di aspirazione in grado di trasferire lo sporco dal serbatoio del robot (svuotabile anche manualmente) ad un sacchetto da 2,5 litri presente nella stazione di ricarica. Soluzione che permette di non venire mai a contatto con la polvere raccolta, con il sacchetto, simile a quello dei tradizionali aspirapolvere, sufficiente per circa 30 giorni.

Infine le dimensioni dei robot pari a 50 x 350 x 77 mm.

App dedicata e funzionalità

I robot possono essere controllati tramite comandi vocali, grazie alla compatibilità con Alexa e Google Assistant, e utilizzando l’app dedicata yeedi per iOS e Android.

Applicazione in italiano, di facile utilizzo e ricca di funzionalità, in grado di visualizzare la mappa della nostra abitazione. Tramite questo software è possibile selezionare solo determinate stanze/aree da pulire e stabilire zone vietate al robot, dove ad esempio sono presenti cavi o mobili delicati. 

Ricordiamo anche la possibilità di programmare il funzionamento del robot in determinati orari e la sezione dell’app dedicata al controllo dello stato di usura dei materiali consumabili come filtri e spazzole.

Non manca la regolazione della potenza di aspirazione su 3 livelli e la funzione di ritorno automatico alla base in caso di batteria scarica, con il robot in grado poi di riprendere autonomamente le operazioni di pulizia.

Prestazioni, autonomia e prezzi 

In generale il nostro giudizio sui robot di yeedi è positivo: prodotti completi, ben costruiti e di facile utilizzo. 

Buona la potenza di aspirazione (un po’ più alta sul vac max), con un rumore contenuto, e la capacità di movimento all'interno degli ambienti; segnaliamo qualche saltuario urto con i mobili e la necessità di utilizzare i robot solo in ambienti ben illuminati a causa della presenza di un sensore ottico per la navigazione nelle diverse stanze.  

Passiamo alla funzione di lavapavimenti che non ci ha convinto completamente; i robot yeedi, come altri modelli presenti sul mercato, si limitano a trascinare un panno umido non in grado di rimuovere macchie ostinate o lavare pavimenti molto sporchi.

Abbastanza buone le capacità del serbatoio dell'acqua, discrete quelle del serbatoio dello sporco integrato. Molto utile, infine, il serbatoio separato della polvere del vac station. 

Proseguiamo con l’autonomia, fino a 200 minuti. Facili le operazioni di pulizia e di manutenzione delle varie parti dei robot. 

Concludiamo con i prezzi dei robot yeedi disponibili su Amazon.it: 

yeedi 2 hybrid acquistabile a 229 euro (offerta lampo con sconto del 24%)

yeedi vac max acquistabile a 349 euro

yeedi vac station acquistabile a 499 euro

Come risparmiare sulla bolletta del riscaldamento: teste termostatiche intelligenti per termosifoni

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recensione robot aspirapolvere lavapavimenti yeedi a partire da 229 euro

Today è in caricamento