rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Telefonia e Wearable
MENU
Telefonia e Wearable

Apple: ecco come aiuta gli sviluppatori italiani di app

Apple dà il benvenuto al 36° sviluppatore italiano nel programma App Store Foundations

L’Italia ospita alcuni degli sviluppatori più creativi e talentuosi al mondo, che creano app eccellenti e innovative, usate da milioni di persone. Come parte del proprio impegno per promuovere questa base di sviluppatori di grande talento, Apple accoglierà a breve il 36° sviluppatore italiano nel suo App Store Foundations Program.

L’App Store Foundations Program di Apple, avviato nel 2018, offre supporto aggiuntivo ad alcuni sviluppatori per aiutarli a creare app ancora migliori. Gli sviluppatori selezionati per il programma possono usufruire di una serie di corsi su misura durante i quali possono lavorare a stretto contatto con i membri del team dell’App Store a livello paneuropeo e nazionale.
Durante queste sessioni, gli sviluppatori imparano come far crescere il loro business ed estendere la portata delle proprie app. La varietà di argomenti trattati include diversi aspetti: come utilizzare al meglio i software e la tecnologia Apple, come rafforzare il progetto editoriale per entrare maggiormente in sintonia con gli utenti e come ottimizzare la propria presenza sull’App Store. Altre sessioni vertono su monetizzazione, marketing e numerosi altri argomenti, pensati per supportare gli sviluppatori nel loro percorso di crescita.

Una volta conclusa la partecipazione al programma, gli sviluppatori continuano ad avere accesso al team di esperti Apple; questo garantisce che possano continuare il percorso formativo e migliorare le loro app nel tempo, traendo allo stesso tempo beneficio dalla portata globale e della base di utenti dell’App Store. 

Molti degli sviluppatori che hanno partecipato in passato all’App Store Foundations Program lo hanno utilizzato come un trampolino di lancio per raggiungere obiettivi ancora più alti.

Editing di uno scatto rimpicciolito su Loopsie su iPhone 13 Pro.

Tra le varie applicazioni citiamo Loopsie, un’app di fotoritocco che offre agli utenti un insieme di strumenti e skill solitamente riservati ai fotografi professionisti. Con il supporto di Apple sta incrementando la base di utenti e punta a quadruplicare il suo organico entro la fine dell’anno.
“Il valore del programma è stato trasformativo per Loopsie,” ha dichiarato Angelo Gallarello, CEO di Loopsie. “Ci ha consentito di consolidare il nostro modello di business, permettendoci di raddoppiare il numero di dipendenti dedicati all’app e triplicare il nostro fatturato.”

Recensione iPhone 13 Pro: perché è il miglior smartphone sul mercato

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apple: ecco come aiuta gli sviluppatori italiani di app

Today è in caricamento