Domenica, 17 Ottobre 2021
Video e Audio
MENU
Video e Audio

Recensione Nothing ear (1): originali auricolari senza fili con cancellazione del rumore

In prova comodi auricolari Bluetooth, dalla lunga autonomia e dalle convincenti prestazioni, acquistabili a 99 euro

Le ear (1) sono il primo prodotto di Nothing, azienda creata da Carl Pei, fondatore di OnePlus. La società ha sede a Londra e riunisce numerosi investitori famosi, come l'inventore dell'iPod Tony Fadell, il co-fondatore di Twitch Kevin Lin, il CEO di Reddit Steve Huffman e lo YouTuber Casey Neistat.

Le ear (1) si sono fatte notare negli ultimi mesi grazie ad un'attenta campagna di lancio, con il primo esemplare venduto all'asta ad un prezzo di ben 1.029 dollari.

Cuffie sviluppate dalla Teenage Engineering, azienda svedese famosa soprattutto per i suoi sintetizzatori.

Analizziamo, quindi, nel dettaglio tutte le caratteristiche delle Nothing ear (1).

Nothing ear (1): design e caratteristiche tecniche

Le ear (1) si distinguono nettamente da tutta la concorrenza grazie all'originale design di auricolari e custodia, con un'eccellente qualità costruttiva.

Questi auricolari dalle forme davvero compatte, presentano innanzitutto parti semitrasparenti che lasciano intravedere le componenti interne. Troviamo poi linee estremamente moderne con elementi in bianco e nero, molto eleganti.

Cuffie che strizzano l'occhio anche agli appassionati di audio. Le ear(1) non riportano, infatti, la classica identificazione L/R (Left e Right) presente su tutte le cuffie, ma solo i colori bianco e rosso utilizzati sui connettori RCA.

Passiamo alle caratteristiche tecniche iniziando dal driver in grafene da 11,6 mm. Ricordiamo, inoltre, i 3 microfoni integrati e la superficie touch laterale per la gestione della musica e della funzione di riduzione del rumore che analizzeremo più avanti. Inoltre si può alzare e abbassare il volume con uno swipe.

Cuffie con Bluetooth 5.2 e codec SBC e AAC; peccato per l'assenza dell'aptX.

Auricolari impermeabili, dotati di sensore di posizione: basterà rimuoverli dall'orecchio per interrompere la riproduzione della musica che si riavvierà automaticamente appena torneremo ad indossare le ear (1).

Stesso raffinato design semitrasparente lo ritroviamo nella custodia dotata di un incavo per il pollice che consente di utilizzarla come una sorta di fidget spinner. Custodia con una robusta cerniera in metallo, dotata di tecnologia wireless Qi e porta USB Type-C, utili per la ricarica della batteria integrata da 570 mAh. Inoltre con soli 10 minuti nella custodia si ottengono fino a 1,2 ore di ascolto. Ricordiamo, infine, il pulsante per il pairing Bluetooth vicino alla porta Usb.

Non dimentichiamo le dimensioni; gli auricolari misurano 28,9 x 21,5 x 23,5 mm, con un peso di soli 4,7 g. Proseguiamo con l'astuccio con dimensioni pari a 58,9 x 58,6 x 23,7 mm, con un peso di 57,4 g.

Concludiamo con la confezione che include un piccolo manuale in inglese, un cavo Usb e gommini bianchi di diverse dimensioni.

Nothing ear (1): app e cancellazione del rumore

Analizziamo ora l'app per iOS e Android che accompagna queste cuffie. Auricolari dotati di abbinamento istantaneo con i dispositivi Android compatibili con il Google Fast Pair.

Applicazione in inglese, dalla grafica curata, completa e di facile utilizzo.

Iniziamo dalla funzione di cancellazione attiva del rumore presente sulle ear (1), con due livelli disponibili: light e maximun. Troviamo poi la modalità Trasparenza che consente di percepire chiaramente l'ambiente circostante anche quando indossiamo le cuffie; funzione molto utile, ad esempio, quando siamo in strada.

Passiamo all'equalizzatore integrato con 4 opzioni disponibili: bilanciato, più bassi, più alti, voce.

All'interno dell'applicazione troviamo, inoltre, la possibilità di personalizzare i controlli touch delle cuffie.

Non dimentichiamo, infine, la funzione che consente di trovare facilmente gli auricolari in caso di smarrimento, con le cuffie che emettono un forte rumore.

Nothing ear(1): esperienza d'uso e prezzo

Nothing ci ha fornito la versione finale delle ear (1) che ci ha consentito di provare tutte le funzionalità del modello in vendita.

Iniziamo dalle prestazioni che risultano molto buone. Audio potente e dettagliato, con alti cristallini, medi morbidi, voci naturali e bassi abbastanza profondi (incrementabili tramite app). Giudizio positivo anche sui microfoni e sulla funzione di riduzione dei rumori ambientali.

Analoga valutazione sull'autonomia: circa 5 ore con una sola carica e fino a 34 ore utilizzando la custodia; autonomia che si riduce a 24 ore con l'attivazione della soppressione dei rumori.

Ottima l'ergonomia, le ear (1) sono cuffie molto comode, piccole, leggere, indossabili senza difficoltà anche per diverse ore.

Stabile il collegamento Bluetooth con dispositivi Android e Apple. Comodo, infine, l'accoppiamento rapido sui dispositivi Android compatibili. Precisi il sensore di posizione e i controlli touch.

Concludiamo la recensione delle Nothing ear (1) con il prezzo pari a 99 euro.

Scopri di più su Amazon.it

Le migliori casse senza fili economiche

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recensione Nothing ear (1): originali auricolari senza fili con cancellazione del rumore

Today è in caricamento