Mercoledì, 28 Luglio 2021

Le principali novità del modello 730 per il 2016

Infophoto

Dal 15 aprile arriva il 730 precompilato, che può essere accettato così come è, secondo i calcoli fatti dall’amministrazione fiscale, oppure si può modificare e correggere (nel qual caso il fisco farà controlli sulla fondatezza delle correzioni apportate). Ecco allora alcuni elementi di cui tenere conto nella valutazione del 730 e nella sua eventuale correzione. 

Per i dipendenti con reddito fino a 26mila euro l’anno il bonus Irpef sale, da 640 a 960 euro annui. Per i lavoratori dipendenti frontalieri sale il limite del reddito da lavoro da computare nel reddito complessivo: da 6.700 a 7.500 euro. Per i contratti di locazione si potrà indicare il codice identificativo in alternativa agli estremi di registrazione del contratto.

Si amplia la platea di beneficiari del 2 per mille, che potrà essere destinato anche alle associazioni culturali iscritte nell’elenco istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Novità anche per quello che riguarda le detrazioni.

La detrazione del 19% delle spese funebri sostenute si applicherà a tutti, non più solo ai parenti, ma anche a chi paghi le esequie di una persona con cui non ha alcun grado di parentela. Il limite massimo di spesa detraibile è di 1.550 euro. Si potrà detrarre il 19% delle spese per la frequenza delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria, di primo e secondo grado, entro il limite massimo di 400 euro per alunno/studente. Si potrà detrarre il 19% anche delle spese di frequenza dell’università.

Vengono prorogate le detrazioni del 50% e del 65% sulle spese legate alla casa. La detrazione è del 50% per interventi di recupero del patrimonio edilizio (con un limite pari a 96.000 euro), e per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, ma soltanto se relativi ad un immobile oggetto di ristrutturazione (con un limite pari a 10.000 euro).

E’ invece del 65% per interventi volti al risparmio energetico degli edifici, all’adozione di misure antisismiche, all’acquisto e posa in opera delle schermature solari e di impianti di climatizzazione invernali dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili. Sale da 2.065 a 30mila euro lordi l’anno la base su cui calcolare la detrazione del 26% sulle erogazioni liberali a favore delle Onlus.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Le principali novità del modello 730 per il 2016

Today è in caricamento