rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022

Aumenta la domanda di affitto e acquisto di negozi, capannoni e uffici

Gli immobili per uso commerciale e/o industriale tornano a tirare nei primi sei mesi dell’anno: Tecnocasa rileva un aumento delle compravendite immobiliari, in particolare per i capannoni, ma anche per uffici e negozi (questi ultimi trainati dall’avanzata del settore food). I locali commerciali sono i più richiesti tra le quasi 20mila domande del primo semestre 2017, con una quota del 69% contro il 12% dei capannoni e il 19% degli uffici.

La domanda d’acquisto di capannoni è cresciuta del 4% su base annua, anche se i capannoni stessi sono decisamente più richiesti in locazione (il 72% delle domande riguarda infatti l’affitto, il 28% l’acquisto). La maggior parte delle richieste si orienta su metrature non superiori ai 500 metri quadri (rispettivamente il 61,9% della domanda in acquisto e il 66,7% di quelle in locazione) mentre gli aspetti più importanti nella scelta dei capannoni sono l’altezza, la presenza di un’area di carico e scarico delle merci, la vicinanza alle arterie di comunicazione e il posizionamento nella zona industriale.

L’80% circa delle richieste di uffici riguarda locazioni anche se la domanda di acquisto è passata in un anno da una quota del 17,1% ad una intorno al 20%. La domanda si rivolge soprattutto verso uffici inseriti all’interno di contesti direzionali o comunque in zone ben servite e facilmente raggiungibili mentre le zone centrali restano predilette da chi cerca una soluzione di rappresentanza. La domanda si concentra su immobili di metratura fino a 150 mq, possibilmente cablati e modulabili (76% delle richieste di acquisto e quasi il 78% di quelle di locazione).

Anche le richieste di locali commerciali sono orientate alla locazione, formula che consente di evitare di immobilizzare il capitale in fase di avvio dell’attività e di decidere se acquistare una volta visto come va l’attività intrapresea. La domanda si orienta su tagli di dimensioni contenute, inferiori a 100 mq (acquisto  80% e locazione 74% circa) e, secondo una tendenza ormai radicata, è molto spesso finalizzata all’apertura di un’attività di vendita nel settore della ristorazione/somministrazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Aumenta la domanda di affitto e acquisto di negozi, capannoni e uffici

Today è in caricamento