Giovedì, 5 Agosto 2021

In Italia gli ascensori più vecchi d’Europa: ogni anno 525 milioni di spese di manutenzione

L'Italia è il Paese con gli ascensori più vecchi d’Europa, come risulta da un’analisi di Thyssenkrupp Elevator Italia, azienda specializzata in ascensori e scale mobili. La manutenzione degli ascensori in Italia costa 525 milioni l’anno: il 40% degli impianti in funzione ha infatti più di 30 anni e oltre il 60% non è dotato di tecnologie moderne che garantiscano un livello assoluto di sicurezza.

Gli edifici muniti di ascensore sono 462mila e secondo l'analisi di Thyssenkrupp Elevator Italia,  la maggior parte di questi è in Lombardia (80mila) mentre in Liguria è presente un edificio con ascensore ogni 70 abitanti, in Piemonte uno ogni 106 e in Abruzzo uno ogni 109. Gli ascensori più vecchi si trovano in Puglia, con una media di quasi 19 anni di età, ma hanno un'età media elevata anche quelli di Valle d'Aosta (14 anni) e Veneto (13 anni).

In un anno gli ascensori in Italia accumulano 11 milioni di ore di fuori servizio e ciascuno di essi sta fermo per guasti mediamente 4 giorni e mezzo all’anno, secondo i dati illustrati da Luigi Maggioni, amministratore delegato di thyssenkrupp Elevator Italia. In media la manutenzione degli ascensori costa 8,5 euro a ciascun italiano ma la spesa pro-capite varia da Regione a Regione. Quella più alta si registra in Liguria (15,7 euro/abitante) e, a seguire, in Piemonte (11,8 euro/abitante), Lazio (10), Puglia (9,7) e Lombardia (9,6). La manutenzione impatta invece in misura minore in Basilicata (5 euro/abitante), Veneto (5,5), Toscana e Calabria (entrambe 5,7).

La Puglia vanta gli ascensori su cui si interviene più spesso in un anno (la media è di 6 volte), seguita da Lazio e Toscana (entrambe con una media di 4 volte ogni 12 mesi).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Italia gli ascensori più vecchi d’Europa: ogni anno 525 milioni di spese di manutenzione

Today è in caricamento