Sabato, 31 Luglio 2021

Uomini over 30 i maggiori beneficiari dell’assegno di ricollocazione

Nella fase di sperimentazione dell’assegno di collocazione, avviata dall’Agenzia nazionale per le politiche attive, solo il 10% dei 30mila soggetti selezionati ha risposto alla chiamata. E un’indagine condotta dall’Osservatorio statistico dei consulenti del lavoro sui dati Cico (Campione integrato delle comunicazioni obbligatorie), forniti dal ministero del Lavoro, e presentata oggi al Festival del Lavoro di Torino, prova a stilare un primo bilancio.

L’assegno di ricollocazione riguarderà circa un milione di persone, con una leggera prevalenza maschile. La platea potenziale degli aventi diritto, calcolata sui dati del 2016, copre circa il 59% rispetto ai disoccupati involontari che possono fare richiesta per la Naspi (la possibilità di accedere alla Naspi è un requisito per accedere all’assegno di ricollocazione).

Rischiano l’esclusione dall'assegno circa 200mila persone, che per assenza dei requisiti di occupabilità potrebbero rientrare tra quei soggetti che vivono in condizioni di povertà ovvero i destinatari del reddito di inclusione: un diverso strumento di attivazione sociale. .

I beneficiari potenziali dell’assegno sono per il 53% uomini, residenti al Nord o al Sud Italia (40%) e di età superiore a 30 anni (perché chi ha meno di 30 anni difficilmente riesce ad accedere alla Naspi e quindi all’assegno di ricollocazione). Le donne sono più facilmente ricollocabili, soprattutto per la presenza di una ingente quota di docenti di sesso femminile impiegati a tempo determinato nelle scuole, ma in generale i cittadini italiani hanno più possibilità di trovare un lavoro rispetto ai cittadini extracomunitaria (circa il 12% tra i possibili aventi diritto all’assegno di ricollocazione).

I beneficiari dell’assegno si concentrano sopratutto nelle Regioni più popolose: la Lombardia, con circa 133mila potenziali beneficiari, guida la classifica davanti alla Campania (123 mila), al Lazio (93 mila) e alla Sicilia (92 mila). In Veneto, Puglia ed Emilia Romagna i potenziali beneficiari oscillano tra le 74mila e le 79mila persone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Uomini over 30 i maggiori beneficiari dell’assegno di ricollocazione

Today è in caricamento