Sabato, 31 Luglio 2021

Auto, gli incentivi per chi passa a gpl o a metano

Il governo ha prorogato per tutto il 2017 gli incentivi per la conversione al gpl o al metano di mezzi motorizzati a benzina o diesel e ha stanziato appositi fondi. Per passare a gpl o metano ci sono un milione e 807.500 euro assegnati al fondo Icbi (Iniziativa Carburanti a Basso Impatto) che provvede alla loro erogazione tramite convezione coi Comuni, ai quali spetta fornire l’incentivo stesso a chi, nel loro territorio, procede alla conversione.

L’ammontare dell’incentivo varia a seconda del veicolo convertito e dell’impianto installato, secondo questo ‘prezziario’: 
- 500 euro per l’installazione di impianti gpl su automezzi privati Euro 2-3 a benzina;
- 650 euro per l’installazione di impianti a metano su automezzi privati Euro 2-3 a benzina;
- 750 euro per l’installazione di impianti gpl su automezzi commerciali Euro 2-3-4-5 a benzina;
- 1000 euro per l’installazione di impianti a metano su automezzi commerciali Euro 2-3-4-5 a benzina;
- 750 euro per l’installazione di impianti gpl su automezzi commerciali diesel; 
- 1000 euro per l’installazione di impianti a metano su automezzi commerciali diesel.

Gli incentivi saranno erogati sotto forma di sconto sul costo dell’intervento di conversione: verranno richiesti dall’officina che provvede alla conversione e saranno direttamente inseriti, sotto forma di detrazione dal costo complessivo da pagare per l’intervento, nella fattura rilasciata dall’officina. Per usufruire degli incentivi bisogna prima verificare che il proprio Comune rientri tra quelli che hanno aderito all’iniziativa ed in seguito recarsi presso un centro di installazione di impianti gpl e metano che aderisce all’iniziativa (lì l’operatore verificherà il possesso dei requisiti del veicolo che si vuole sottoporre a trasformazione per la concessione dei contributi).

Si parla di

Auto, gli incentivi per chi passa a gpl o a metano

Today è in caricamento