Domenica, 16 Maggio 2021
Asso di denari

Asso di denari

A cura di Carlo Sala

Tutti i bonus e le agevolazioni per chi ha figli

Per il 2017 sono in vigore diversi bonus o agevolazioni per chi ha figli. Ecco quali sono e come funzionano.

Bonus mamma: consiste in 800 euro erogati dall’Inps in un’unica soluzione  a tutti i nuovi nati o adottati dal 2017. La misura riguarda oltre 470 mila neonati, per una spesa complessiva di 1,2 miliardi nel triennio 2017-2019.

Bonus bebè: viene versato fino al terzo anno di vita del bambino (o al terzo anno dall’ingresso in famiglia del figlio adottato) per aiutare le famiglie con un Isee non superiore a 25 mila euro annui. L’importo può variare tra 80 e 160 euro al mese. Gli stanziamenti ammontano a 202 milioni di euro per il 2015, 607 milioni per il 2016, 1.012 milioni sia per il 2017 che per il 2018, 607 milioni per il 2019 e 202 milioni per il 2020.

Bonus asilo nido o assistenza domiciliare: consente alle famiglie con bambini piccoli di ricevere un contributo di 91 euro al mese per 11 mesi per pagare la retta dell’asilo nido, pubblico o privato e dal 17 luglio può essere chiesto anche online. I genitori di bambini affetti da gravi patologie croniche possono usufruire dei 1.000 euro in un’unica soluzione per le spese di assistenza domiciliare. Gli stanziamenti sono di 144 milioni di euro per il 2017, 250 milioni per il 2018 e 300 milioni per il 2019, per poi proseguire a regime con 330 milioni di euro annui dal 2020. Ad inizio agosto l’Inps ha ricevuto 64.428 domande per il contributo per il pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati (42.964 inoltrate attraverso i servizi online per il cittadino, 19.537 tramite enti di patronato, 1.927 attraverso i servizi del contact center) e 319 domande per il supporto domestico di bambini con gravi disabilità (162 attraverso i servizi online dell’Istituto, 156 tramite Patronato e 1 tramite contact center).

Fondo di sostegno alla natalità: istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, concede prestiti a tassi e condizioni vantaggiosi alle famiglie con bambini piccoli e fornisce garanzie dirette, anche fideiussorie, alle banche e agli intermediari finanziari convenzionati. Ha una dotazione di 14 milioni di euro per il 2017, 24 milioni per il 2018, 23 milioni per il 2019, 13 milioni per il 2020 e 6 milioni dal 2021.

Voucher per babysitter o asilo nido: consente alle madri lavoratrici, anche autonome (grazie alla Legge di Stabilità 2016), di godere di un contributo economico in sostituzione, anche parziale, del congedo parentale per pagare baby-sitter o asilo nido. Il bonus arriva fino a 3.600 euro per chi rinunci al congedo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Tutti i bonus e le agevolazioni per chi ha figli

Today è in caricamento