rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Asso di denari

Asso di denari

A cura di Carlo Sala

Aumentano le vendite dei box, prezzi d’acquisto e rendimenti d’affitto sono buoni

Dal secondo semestre del 2007 i prezzi dei box sono diminuiti del 35%, secondo i dati forniti dalle agenzie Tecnocasa e Tecnorete. Acquistare un box può essere dunque un buon affare, mentre l’affitto conviene come investimento. Le compravendite di box e posti auto sono cresciute dell’8,7% tendenziale nel primo trimestre del 2017, pari a 71.605 transazioni in più. Nel corso dell'intero 2016 sono passati di proprietà 307.640 box e posti auto.

La seconda metà del 2016 ha visto un calo dei prezzi di box e posti auto, che nelle grandi città sono diminuiti rispettivamente dello 0,8%, quelli dei posti auto dell’1,6%. La diminuzione più sensibile si è registrata a Genova, una delle grandi città il cui mercato immobiliare è ancora in sofferenza, quella  più contenuta a Milano.

Si comprano box molto più di quanto li si prende in affitto: il 65,5% delle operazioni relative a box hanno avuto per oggetto la vendita, il 34,5% la locazione. I  buoni rendimenti da locazione dei box, che si aggirano intorno al 5,9% annuo lordo, sono un incentivo ad affittarli (il 55% di chi ha  acquistato il box lo ha fatto proprio a tale scopo, solo il 45% per utilizzarlo direttamente) piuttosto che a prenderli in affitto.
I box valgono di più in centro, semicentro e in zone con molti uffici perché in queste aree l’offerta di box non è elevata, ci sono difficoltà di parcheggio e, spesso, immobili storici privi o con pochi box. Le zone che si sono sviluppate urbanisticamente negli ultimi anni viceversa presentano di norma box a sufficienza e parcheggi per residenti.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Aumentano le vendite dei box, prezzi d’acquisto e rendimenti d’affitto sono buoni

Today è in caricamento