Giovedì, 29 Ottobre 2020
Asso di denari

Asso di denari

A cura di Carlo Sala

Foto di repertorio

Per le ferie prendono sempre più piede le case vacanza

Secondo un’analisi di Solo Affitti, rete immobiliare specializzata nella locazione, la soluzione più diffusa per le ferie in Italia sono le case vacanza, cioè alloggi in affitto gestiti in forma imprenditoriale.

Le case vacanza rappresentano il 52% dell’offerta ricettiva turistica totale dell’Italia e sono incrementate notevolmente tra il 2008 e il 2017 (+58%), passando da 68.129 a 107.366.

Le case vacanza sono cresciute ovunque e anzitutto in Campania (+790% negli ultimi 10 anni, da 819 a 7.291), e poi in Basilicata (+645%, da 74 a 551) e in Lombardia, (+482% per un totale di 5.626 strutture). In Emilia-Romagna sono quasi quintuplicate, passando da 1.700 a 8.124 (+378%), nel Lazio (+238%, da 1.551 a 5.235 ) e in Puglia (+212%, da 498 a 1.554) sono più che triplicate, mentre sono ‘solo’ raddoppiate in Calabria (+157%, da 143 a 368), Sardegna (+152%, da 310 a 780) e Sicilia (+109%, da 754 a 1.574). 

Dal 2008 al 2017 il numero di posti letto in case vacanza è cresciuto del 22% (da 728.650 a 890.172), con punte di +335% in Campania (da 8.736 a 37.982), +197% in Basilicata (da 1.750 a 5.189) e +156% in Lombardia (da 25.119 a 64.274). I posti letto sono raddoppiati nel Lazio (+113% da 26.641 a 56.638) e cresciuti in modo significativo in Calabria (+81%, da 3.494 a 6,329) e Abruzzo (+79%, da 4.348 a 7.782).

La Campania è prima in Italia anche per incidenza di case per affitti brevi (57%), davanti a Emilia Romagna (52%) e  Lombardia (46%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige sono in controtendenza: nel primo le case vacanza si sono ridotte del 35% (da 8.169 a 5.299), anche se rappresentano tuttora il 74% dell’offerta ricettiva turistica totale; nel secondo sono calate del 3% (da 3.683 a 3.570). Tra le province dove gli appartamenti destinati agli affitti brevi (ufficialmente rilevati) sono cresciuti di più spiccano Ferrara (+3.092%, da 109 a 3.479), Bergamo (+2.048%, da 42 a 902), Matera (+1.489%, da 27 a 429), Salerno (1.383%, da 406 a 6.021) e Taranto (+876%, da 17 a 166).

Si parla di
Sullo stesso argomento
Per le ferie prendono sempre più piede le case vacanza
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...