Giovedì, 28 Ottobre 2021

I centri per l’impiego non funzionano e i disoccupati over 35 costano troppo per essere riassunti

Gli over 35 in cerca di lavoro patiscono la concorrenza dei più giovani e dei più anziani, per i quali esistono incentivi di cui invece loro non possono godere, secondo quanto segnala l’l’Associazione Lavoro Over 40 presieduta da Giuseppe Zaffarano.

I disoccupati sono cresciuti sopratutto nella fascia di età 35-49 anni, segnala l’Associazione, quantificando in +3,4% in un anno l’aumento dei disoccupati entro questa fascia di età, a fronte di un totale di 1,5 milione di disoccupati con età pari o superiore ai 35 anni.

Il 77% dei disoccupati over 35 non trova lavoro perché costa troppo in quanto l’assunzione non è coperta da incentivi, visto che sgravi dopo i 35 anni sono previsti soltanto per chi abbia almeno 50 anni e sia disoccupato da almeno 2 anni. Secondo i dati forniti dall’associazione, il 31% degli over 35 disoccupati è senza lavoro da 2 a 4 anni, il 32% da oltre 5 anni.

Centri per l’impiego e agenzie private sono insoddisfacenti rispettivamente per il 94% e per l’87% dei disoccupati over 35 è insoddisfatto dei centri per l’impiego, anche se il 56% dei disoccupati over 35 si dice disposto a fare “qualunque lavoro che permetta di vivere” e il 39% anche a trasferirsi (in Italia o all’estero).

Il 57% dei disoccupati over 35 tenta la via del lavoro autonomo ma il 21% non ha successo nel proprio tentativo.

Solo il 2% dei disoccupati ha trovato un lavoro grazie ai centri per l’impiego nel 2017, secondo i dati illustrati dalla Banca d’Italia in un’audizione al Parlamento, relativi alle assunzioni di dipendenti nel settore privato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

I centri per l’impiego non funzionano e i disoccupati over 35 costano troppo per essere riassunti

Today è in caricamento