rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Asso di denari

Asso di denari

A cura di Carlo Sala

Il fisco ‘uccide’ vita e lavoro in 7 capoluoghi d’Italia

La ‘Mappa del fisco locale in Italia’, realizzata dal Centro studi di Unimpresa su dati dell’Agenzia delle Entrate, della Corte dei conti e del Dipartimento Finanze, ha individuato le città italiane dove vivere e svolgere attività costa di più per quanto riguarda gli oneri fiscali.

Le città ‘più tassate’ d’Italia sono 7: Roma, Torino, Napoli, Genova, Bologna, Ancona e Campobasso. In queste città si registrano infatti le aliquote fiscali più alte relative a Irap, Irpef, Imu e Tasi, vale a dire i livelli più alti di imposte su imprese e famiglie, sui capannoni industriali e sulle case. Sono poco convenienti Firenze, Palermo, Perugia, Bari, Potenza, Trieste e Catanzaro, mentre l’esosità del fisco cala a Milano, Cagliari, L’Aquila, Aosta, Trento, Bolzano e Venezia.

L’Irap più alta (aliquota del 4,97%), si paga a Napoli e Campobasso, mentre a Roma, Palermo, Bari, Catanzaro e l’Aquila il prelievo dell’imposta regionale sulle attività produttive si attesta al 4,82%. 

Le addizionali Irpef (comunali e regionali) sono alte a Roma (4,23%, somma del 3,33% applicato dalla Regione Lazio e dello 0,90% applicato dal Comune). Seguono Torino col 4,13% (3,33% del Piemonte e 0,80% del Comune), Campobasso col 3,43% (2,63% del Molise e 0,80% del Comune) e col 3,13% Genova (2,33% della Liguria e 0,80% del Comune), Bologna (2,33% dell’Emilia Romagna e 0,80% del Comune) e Potenza (2,33% della Basilicata e 0,80% del Comune).

L’aliquota massima (1,06%) dell’’Imu è applicata in 16 grandi città: Roma, Torino, Napoli, Genova, Bologna, Potenza, Campobasso, Firenze, Palermo, Perugia, Bari, Trieste, Ancona, Catanzaro, Milano e Aosta. Meno esose sono Cagliari (0,96%), L’Aquila (0,81%), Trento (0,895%), Bolzano (1,00%) e Venezia (0,81%). 

La Tasi è cara a Bolzano (aliquota dello 0,40%) e Trento (0,35%) mentre scende allo 0,33% a Torino, Napoli, Genova, Bologna, Firenze, Perugia, Trieste, Ancona, Cagliari, Trento e Bolzano.

Si parla di

Il fisco ‘uccide’ vita e lavoro in 7 capoluoghi d’Italia

Today è in caricamento