Mercoledì, 22 Settembre 2021

Come sospendere e riattivare una polizza per RC auto/moto

La polizza assicurativa RC auto/moto si può sospendere, la legge consente all’assicurato di farlo ma lascia alla compagnia assicuratrice fissare i tempi per cui si può avere la sospensione e gli eventuali costi per la stessa.

La polizza RC auto può essere sospesa inviando un fax, una raccomandata con ricevuta di ritorno o una mail (la mail non sempre) alla compagnia di assicurazione nella quale si comunica la propria scelta e ci si dichiara consapevoli che durante la sospensione il veicolo non potrà circolare. Vanno specificate le proprie generalità, il numero di polizza e, in un secondo momento, la compagnia consegnerà un modulo da restituire firmato in tutte le sue parti e dove ti verrà richiesto di sottoscrivere la data di fine polizza RC auto.

Chi sospende la polizza deve rendere certificato d’assicurazione e carta verde in originale alla compagnia assicuratrice.

La sospensione può partire dall’invio o dalla ricezione della comunicazione, a seconda della compagnia assicuratrice. Quest’ultima può anche concedere la sospensione gratuitamente o prevedere spese forfettarie (di norma sui 20-30 euro) che ovviamente devono figurare nella clausole contrattuali del contratto assicurativo stipulato. In alcuni casi, le assicurazioni concedono la sospensione solo a condizione che la polizza non sia in prossimità di scadenza (tipicamente, in questo caso, occorre che la polizza sia valida ancora per almeno 3 mesi).

Con RC auto/moto sospesa è vietato parcheggiare in aree pubbliche il veicolo a cui si riferiva la polizza.

La polizza può essere riattivata con raccomandata con ricevuta di ritorno indicando la data di ripartenza della polizza. Il veicolo non potrà essere riutilizzato fino alla risposta della tua assicurazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Come sospendere e riattivare una polizza per RC auto/moto

Today è in caricamento