Domenica, 25 Luglio 2021

Rallenta l’erogazione di finanziamenti per l’acquisto della casa

Dai dati riportati nel Bollettino Statistico III-2017 pubblicato da Banca d’Italia a fine settembre emerge un calo nel secondo trimestre 2017 dei finanziamenti alle famiglie italiane per l’acquisto dell’abitazione, che rallenta il ritmo comunque in crescita dei finanziamenti immobiliari concessi dall’inizio dell’anno.

I finanziamenti immobiliari si sono ridotti a 12.983 milioni di euro,in calo, rispetto allo stesso trimestre del 2016, dell’1.8% (cioè di 240,7 milioni di euro). La quota delle nuove operazioni per acquisto ha inciso per l’83% del totale mentre la restante parte, 17% è stata legata a sostituzione e surroga. Nel quarto trimestre 2015, alla prima rilevazione effettuata in questo ambito dalla Banca d’Italia, relativo, la quota di operazioni di surroga e sostituzione era del 23%- Complessivamente, nel primo semestre 2017 sono stati erogati 25.287 milioni di euro, il 4,3% in più rispetto al primo semestre 2016.

erogazioni trimestrali italia 1-2

erogazioni semestrali italia-2

Il Nord Ovest è l’unica area ove sono aumentati i finanziamenti anche nel secondo trimestre 2017: 4.474,6 milioni, cioè l’1,3% in più rispetto a quanto erogato nel secondo trimestre 2016). Calano invece le altre macroaree: il Nord Est fa registrare una contrazione del 2%, per un  totale di 2.782 milioni di euro di finanziamenti concessi, nelle Isole la contrazione è stata del 3% e  la cifre erogate sono ammontate a 787 milioni di euro, nel Sud una contrazione del 3,7%, ha portato le erogazioni ad attestarsi a 1.774,7 milioni di euro. Il calo più consistente si è registrato nell’Italia Centrale, dove le cifre erogate sono calate di 149,8 milioni di euro, attestandosi così a complessivi 3.164,4 milioni di euro, che corrispondono ad una variazione del -4,5%.

erogazioni macroaree trimestre 2017-2

Tranne che al Sud, comunque, nel primo e secondo trimestre dell’anno i finanziamenti sono aumentati in tutte le macroaree italiane: mentre al Sud si è registrato un calo dell’1,7% tendenziale dei volumi erogati (pari complessivamente a 3.423 milioni di euro), nel Nord Ovest i volumi erogati sono ammontati nei primi 6 mesi dell’anno a 8.693,1 (+7,7%). nel Nord Est a 5.457,4 milioni (+6,5%), al Centro a 6.151,9 milioni (+1,1%), al Sud a 1.561,5 (+4,5%). In Valle d’Aosta i finanziamenti sono aumentati di quasi il 23%, nella provincia di Benevento del +38,6% (dati del secondo trimestre 2017).

Nel secondo trimestre 2017 il finanziamento medio è stato di 111.400 euro, tendenzialmente in linea (+0.1%) rispetto a quanto riscontrato nel secondo trimestre 2016. Tutte le macroaree restano al di sopra della soglia dei 100.000 euro: il Centro Italia eroga mediamente di più (121.200 euro), seguito dal Nord-Ovest (113.400 euro), nelle Isole si erogano mediamente 103.500 euro. Le Regioni con il valore più alto del mutuo sono Lazio e Toscana, rispettivamente con 125.200 e 122.000 euro, seguite da Lombardia (118.500 euro), Emilia Romagna (116.000 euro) e Veneto (114.000 euro); l’importo medio più basso si registra in Abruzzo (93.300 euro).

ticket-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

Rallenta l’erogazione di finanziamenti per l’acquisto della casa

Today è in caricamento