Lunedì, 26 Luglio 2021

Chi è esente dal ticket sanitario per ragioni economiche

Immagine d'archivio

Il ticket sanitario per prestazioni fornite dalla sanità pubblica non è sempre obbligatorio, perché lo Stato riconosce esenzioni per particolari patologie o condizioni economiche. Ecco quali sono le condizioni economiche in presenza delle quali è prevista l’esenzione.

Per l’esenzione dal ticket occorre rivolgersi al medico di famiglia o al pediatra, i quali - in possesso della lista completa degli esenti - dovranno verificare (su richiesta dell’assistito) l’eventuale diritto all’esenzione, comunicando anche il codice relativo, nel momento in cui prescrivono una prestazione

Chi è disoccupato deve autocertificare il suo stato alla Asl di competenza, ogni anno, e l’Asl provvederà a rilasciare un apposito certificato attraverso il quale si potrà godere dell’esonero dal pagamento del ticket.

L’esenzione per ragioni economiche riguarda particolari fasce di popolazioni, vale a dire:

-    tutti i cittadini di età inferiore ai 6 anni o superiore ai 65 anni, appartenenti a un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore ai 36.151,98 euro (codice E01);

-    disoccupati (e familiari a carico) con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31, che sale fino a 11.362,05 in presenza di un coniuge (codice E02) e di altri 516,46 euro per ogni figlio a carico;

-    titolari di pensioni sociali e familiari a carico (codice E03);

-    titolari di pensioni minime di età superiore ai 60 anni e familiari a carico che appartengono a un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 8.263,31 euro, che sale a 11.362,05 euro se c’è un coniuge e di altri 516,46 euro per ogni eventuale figlio a carico (codice E04).

Si parla di
Sullo stesso argomento

Chi è esente dal ticket sanitario per ragioni economiche

Today è in caricamento