Domenica, 1 Agosto 2021

Cosa è e come funziona la franchigia

Foto di repertorio

La franchigia è la quota del rimborso di un danno che spetta a chi è assicurato sotto la quale la compagnia di assicurazione non riconosce alcun indennizzo o rimborso all’assicurato.

La franchigia può essere relativa o assoluta e deve in entrambi i casi essere stabilita alla stipula del contratto di assicurazione. Nel primo caso, l’assicurato otterrà il risarcimento dell’intero ammontare del danno coperto dall’assicurazione, ove tale danno superi la soglia della franchigia (per esempio 120 euro di danni in caso di franchigia di 100 euro), nel secondo caso otterrà un risarcimento pari alla differenza tra l’entità del danno e la soglia della franchigia (20 euro nel caso di danno di 120 euro con soglia di 100 euro). In entrambi i casi, se il danno è inferiore alla soglia, non ci sarà nessun risarcimento da parte della compagnia assicurativa.

Per la RC auto con franchigia l’assicurazione può rivalersi sull’assicurato nel caso in cui chi ha subito il danno abbia chiesto e ottenuto di essere rimborsato dall’assicurazione stessa. In questo caso, la compagnia assicurazione potrà chiedere all’assicurato di  corrispondere l’intero importo della franchigia. La franchigia per la RC auto è di norma assoluta e consente di risparmiare sul prezzo della polizza (salvo poi dover pagare di tasca propria se si provoca un incidente).

La franchigia può valere anche nella gestione della successione ereditaria ed in questo caso è legata all’imposta di successione. Sotto una determinata somma ricevuta in eredità i parenti non pagheranno l’imposta di successione, se invece viene superata sì. Nel dettaglio:

  • per coniuge e parenti in linea retta la franchigia è di un milione di euro per ogni erede, oltre il quale la tassa corrisponde al 4% del patrimonio;
  • se a ereditare sono fratelli o sorelle, la franchigia è di 100mila euro e la tassa del 6% sul patrimonio;
  • per altri parenti fino a quarto grado e affini in linea retta o linea collaterale la percentuale è del 6% ma non c’è nessuna franchigia.

La franchigia si può applicare anche a polizza assicurative sui viaggi, di norma a copertura di spese mediche e rientro sanitario (dovute a incidente, malattia ecc…), interruzione di viaggio, ritardo del viaggio o mancata partenza, perdita bagaglio personale e Rc auto in caso di sinistro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Cosa è e come funziona la franchigia

Today è in caricamento