rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Asso di denari

Asso di denari

A cura di Carlo Sala

I bonus per le aziende che aderiscono a Garanzia Giovani

Il programma Garanzia Giovani per favorire l’attività di chi abbia dai 15 ai 29 anni prevede una serie di bonus, anche per il 2018, a favore della imprese che partecipano al programma. Ecco quali. L’azienda che prende iscritti a Garanzia Giovani ha un bonus variabile a seconda della formazione di cui dispone il giovane avviato al lavoro e del contratto che venga fornito a quel giovane. Il bonus nel dettaglio è di 1.500 euro per giovani dalla profilazione alta o 2.000 euro per quelli dalla profilazione molto alta, assunti con contratti a tempo determinato di durata pari o superiore ai 6 mesi; 3.000 euro per giovani dalla profilazione alta o 4.000 euro per quelli dalla profilazione molto alta, assunti con contratti a tempo determinato di durata pari o superiore ai 12 mesi; da 1.500 euro a 6.000 euro, in funzione della classe di profilazione del giovane, per assunzioni a tempo indeterminato.

Il bonus non è riconosciuto per alcuni contratti: il contratto di apprendistato per il diploma e di alta formazione, per il lavoro domestico, intermittente, ripartito e accessorio, i tirocini e il servizio civile. Non è riconosciuto neppure per l’assunzione a scopo di somministrazione qualora l’agenzia somministrante fruisca, in relazione alla medesima assunzione, di una remunerazione per l’attività di intermediazione ed accompagnamento al lavoro, nell’ambito del Programma Garanzia Giovani o di altri programmi a finanziamento pubblico.

Per contratti a termine inferiori a 12 mesi, il bonus è fruibile in 6 quote mensili di pari importo, per i contratti con maggior durata o a tempo indeterminato, l’incentivo è suddiviso in 12 quote mensili di pari importo. In caso di licenziamento anticipato, invece, il bonus viene riproporzionato in base alla durata effettiva dell’assunzione.

Nel 2018 si potrà cumulare Garanzia Giovani e Bonus Assunzione 2018, in base alla legge di bilancio 2018. Le aziende che assumano giovani che hanno partecipato al programma, con contratto a tempo indeterminato, a tempo determinato o in somministrazione di almeno 6 mesi o di apprendistato professionalizzante godranno di sgravi tra il 50% e il 100. Gli sgravi al 100% verranno dati  a chi assuma giovani iscritti al programma Garanzia Giovani con estensione dell’Incentivo Occupazione giovani,     giovani e disoccupati al Sud con l’incentivo occupazione Sud (che vale per le aziende con sede legale in Basilicata, Campania, Calabria, Puglia, Sicilia, Abruzzo, Molise, Sardegna ove prendano ragazzi tra i 16 anni e 24 anni compiuti e persone di almeno 25 anni prive di impiego retribuito da almeno 6 mesi) accanto alla Garanzia Giovani, svolga assunzioni con contratto di apprendistato o di primo o di terzo livello all’interno dell’alternanza scuola lavoro o assuma chi ha conseguito il titolo di apprendista entro 6 mesi dal conseguimento del titolo stesso. L’esonero contributivo, sarà sempre per un massimo di 8060 euro.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

I bonus per le aziende che aderiscono a Garanzia Giovani

Today è in caricamento