Venerdì, 30 Luglio 2021

Cosa è e come funziona Garanzia Giovani

Per i giovani senza lavoro e che non stanno studiando il governo ha lanciato Garanzia Giovani, il programma messo in atto dallo Stato per combattere la disoccupazione giovanile per chi ha un’età compresa tra i 15 e i 29 anni. Garanzia Giovani si rivolge a coloro che rientrano in questa fascia d’età e non lavorano né studiano. Quelli, cioè, che con un acronimo vengono definiti “NEET”, ossia “Not in Education, Employment or Training”.

Garanzia Giovani punta a fornire un’offerta di lavoro valida entro 4 mesi dalla fine degli studi o dall’inizio della disoccupazione. L’offerta può consistere in un impiego, un contratto di apprendistato o uno stage oppure un ulteriore corso di studi o di formazione in base alle sue esigenze lavorative e professionali (non può aderire neanche chi stia svolgendo servizio civile).

Garanzia Giovani è riservata ai giovani tra i 15 e i 29 anni compiuti, che siano residenti in Italia, anche se cittadini comunitari o stranieri extra Ue, (purché con permesso di soggiorno o residenza). Si tratta di un programma al quale occorre iscriversi (ci si può iscrivere anche il giorno prima di compiere  30 anni) e l’iscrizione è consentita a condizione che  non si stia né studiando né svolgendo nessun tipo di lavoro né frequentando un corso scolastico o formativo. Il requisito della disoccupazione o non occupazione deve essere posseduto al momento dell’iscrizione al programma e mantenuto durante il percorso che il programma. La residenza deve essere comprovata attraverso un documento, la registrazione nel Comune, l’indirizzo permanente o una prova equivalente, mentre chi sia rifugiato o richiedente asilo potrà svolgere le attività di lavoro previste da Garanzia Giovani solo dopo 6 mesi di permanenza in Italia (per quanto riguarda i servizi di formazione, accoglienza e orientamento, può invece usufruirne già prima dei 6 mesi).

Garanzia Giovani: come registrarsi

La registrazione a Garanzia Giovani può essere fatta in 3 modi: sul sito www.garanziagiovani.gov.it compilando il modulo online con tutte le informazioni anagrafiche, oppure rivolgendosi al portale della propria regione o ancora rivolgendosi direttamente ai centri dell’impiego. Una volta completata questa fase, si riceverà all’indirizzo e-mail indicato nell’anagrafica, le credenziali per accedere all’area personale sul portale Cliclavoro e qui si dovrà completare la registrazione (oltre alla Regione in cui si risiede, se ne potranno selezionare anche altre dove si sia interessato a usufruire della Garanzia Giovani). Ove si sia già registrati al portale di Cliclavoro basta recuperare username e password per iniziare ad aderire a Garanzia Giovani. Entro 60 giorni dall’adesione un referente regionale indicherà il Servizio per l’Impiego (Centro per l’Impiego, Agenzia per il Lavoro o altro Ente accreditato per i servizi di lavoro) dove svolgere il primo colloquio di orientamento (chi abbia indicato più regioni dovrà scegliere in quale recarsi; una volta presentatisi al Servizio per l’Impiego di una Regione, saranno cancellate automaticamente le adesioni per le altre).
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Cosa è e come funziona Garanzia Giovani

Today è in caricamento