Martedì, 9 Marzo 2021
Asso di denari

Asso di denari

A cura di Carlo Sala

Cosa è il programma Garanzia Giovani e chi può utilizzarlo

Foto di repertorio

Creare lavoro attraverso il deficit non è l’unica via praticabile in Italia, anche se è quella scelta dalle forze politiche dell’attuale governo. Da anni, in Italia, esiste anche un programma specifico per i giovani, Garanzia Giovani, ispirato dalla Raccomandazione europea emanata dal Consiglio dell’Unione il 22 aprile 2013 e dal successivo programma europeo Youth Guarantee, programma europeo che consente ai Paesi aderenti di beneficiare di aiuti economici e finanziamenti volti appunto a migliorare l’occupabilità e a garantire ai giovani maggiori opportunità lavorative.

Il Piano Nazionale Garanzia Giovani è rivolto a chi abbia da 16 a 29 anni, non sia ancora impegnato negli studi e sia invece disoccupato, purché abbia la cittadinanza di un Paese della Ue o sia regolarmente residente o soggiornante in Italia.

Chi assume tramite Garanzia Giovani gode di un bonus, il “bonus assunzione giovani”, che consiste in un contributo economico erogato in 6 rate mensili di pari importo per un totale complessivo variabile dai 1.500 ai 6.000 euro a seconda che l’impiego dei giovani avvenga in apprendistato o con contratto di lavoro a tempo determinato/indeterminato.

Chi intende assumere tramite Garanzie Giovani deve avere requisiti precisi, vale a dire:

  • non aver effettuato, nei 12 mesi precedenti all’adesione al programma, licenziamenti se non per giusta causa o giustificato motivo soggettivo;
  • non usufruire, nello stesso lasso di tempo in cui accoglierà i tirocinanti, di altri aiuti economici o ammortizzatori sociali per attività considerate equivalenti a quelle di Garanzia Giovani;
  • garantire al tirocinante un percorso formativo coerente all’offerta di lavoro originaria;
  • essere in regola con la legge 66/99, sul cosiddetto collocamento obbligatorio;
  • assicurare il rispetto delle norme su sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro;
  • assumere un numero di tirocinanti non superiore a quello che, per legge, può ospitare e assegnare a questi un tutor in grado di seguirli e accompagnarli lungo tutto il percorso (che può durare dai 6 ai 12 mesi a seconda dei casi).
Si parla di
Sullo stesso argomento

Cosa è il programma Garanzia Giovani e chi può utilizzarlo

Today è in caricamento