rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021

Le dritte dell’Agenzia delle Entrate per il 730 e le agevolazioni fiscali

Una 'circolare-guida' dell'Agenzia delle Entrate, stilata in collaborazione con la consulta nazionale dei Caf, ha fornito tutte le indicazioni su deduzioni, detrazioni, crediti d'imposta e altri elementi rilevanti per il rilascio del visto di conformità per la presentazione al fisco del 730.

Le agevolazioni riconosciute alle persone con disabilità per le spese sanitarie  includeranno anche i costi relativi all'acquisto di una bicicletta con pedalata assistita, anche se non compresa nel nomenclatore tariffario delle protesi. Per usufruirne, il contribuente dovrà presentare, oltre alla certificazione di invalidità o di handicap, un certificato del medico specialista della Asl che attesti il collegamento tra la bicicletta e le difficoltà motorie. I contribuenti disabili godranno inoltre di agevolazioni per l’acquisto della cucina, con riferimento alle componenti meccaniche, elettroniche o informatiche finalizzate a facilitare il controllo dell'ambiente.

I contributi versati alle badanti possono essere dedotti anche se la persona addetta all'assistenza sia stata assunta tramite un'agenzia di lavoro interinale e il contribuente li abbia quindi rimborsati all'agenzia stessa. Questo, avverte la cirocolare, a fronte del rilascio di una idonea certificazione da parte dell’agenzia di lavoro interinale.

Il bonus ristrutturazioni immobiliari spetta anche al convivente more uxorio (cioè di fatto) del proprietario dell'immobile, anche in assenza di un contratto di comodato. La disponibilità dell'immobile da parte del convivente risulta provata, ha chiarito l’Agenzia delle Entrate, dal fatto stesso della convivenza. Nel caso in cui l'immobile su cui sono stati effettuati gli interventi agevolati venga ceduto o donato, in mancanza di un accordo specifico nell'atto di trasferimento, la detrazione non utilizzata potrà essere mantenuta in capo al venditore tramite una semplice scrittura privata autenticata, firmata da entrambe le parti, nella quale si dà atto che l'accordo esisteva fin dalla date del rogito.

Non è più necessario conservare la prescrizione medica per poter portare in detrazione l'acquisto di medicinali, anche veterinari e sono ammesse alla detrazione le spese per i farmaci senza obbligo di prescrizione medica acquistati online da farmacie ed esercizi commerciali autorizzati a vendere a distanza.

La detrazione delle spese d’istruzione include i costi per la mensa e i servizi integrativi come pre e post scuola o assistenza al pasto. Inoltre, il bonus scatta anche se il servizio è reso tramite il Comune o soggetti terzi rispetto alla scuola. Via libera, poi, alla detrazione sulle spese per le gite scolastiche, per l'assicurazione della scuola e ogni altro contributo scolastico finalizzato all'ampliamento dell'offerta formativa (come ad esempio - si legge nel documento - corsi di lingua o di teatro deliberati dagli organi d’istituto). Infine, rientreranno tra le spese di istruzione universitaria detraibili quelle sostenute per la frequenza degli istituti tecnici superiori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Le dritte dell’Agenzia delle Entrate per il 730 e le agevolazioni fiscali

Today è in caricamento