rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021

Italia prima per numero di aziende del lusso: tra le top 100 del mondo

Continua ad essere italiano quasi un terzo del lusso mondiale secondo quanto afferma il terzo report annuale Global Powers of Luxury Goods di Deloitte che, prende in esame le 100 maggiori aziende di beni di lusso in termini di fatturato. Le analisi sono state condotte sul 2014, ultimo anno fiscale concluso.

Sono italiane 29 delle prime 100 aziende del lusso e 8 delle "Fastest 20", cioè quelle con il più veloce tasso di crescita. Nessun Paese vanta un numero più alto di proprie aziende nelle prime 100, subito alle spalle dell’Italia, gli Usa si fermano a 14 aziende tra le prime 100.

Luxottica è la quarta società al mondo per fatturato, seguono Prada (15esimo posto) e Giorgio Armani (21esimo posto). Marcolin, società dell'occhialeria, segna la più alta crescita annua tra le Top 100.

Le top 100 del lusso hanno fatturato 222 miliardi di dollari nel 2014, in crescita del 3,6% annuo. Per il futuro però pesano il rallentamento dei consumi in Cina e Russia anche se promette bene il mercato indiano.

Il lusso italiano incide però solo per il 17% sul totale mondiale e la causa di questo apporto limitato viene individuato "prevalentemente nella struttura familiare che caratterizza" le aziende italiane, spiega il rapporto sulla base dei dati di bilancio al 30 giugno 2014. Ventiquattro delle 29 aziende italiane sono a conduzione familiare.

Le 29 aziende italiane hanno vendite medie per 1,3 miliardi di dollari, il tasso di crescita delle vendite dei beni di lusso italiani è aumentato fino al 6,9% nel 2014, in accelerazione rispetto al 4,3% dell'anno precedente. Anche così però le aziende italiane restano lontane dal ricavo medio di 5,2 miliardi di dollari delle società francesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Italia prima per numero di aziende del lusso: tra le top 100 del mondo

Today è in caricamento