Giovedì, 25 Febbraio 2021
Asso di denari

Asso di denari

A cura di Carlo Sala

Juve 11esima squadra al mondo per valore del brand, +23% in un anno

La Juventus fa felice non solo i propri tifosi ma anche il proprio cassiere e gli azionisti, perché i trionfi sportivi di questi anni hanno aumentato il valore del marchio.

Il valore del brand Juventus è cresciuto del 23% rispetto allo scorso anno secondo i dati forniti da Brand Finance. Oltre ai titoli vinti, il risultato è dovuto alla capacità di estrapolare il marchio Juve dal solo contesto calcisico per esportarlo in molti mondi differenti, dal design alla cucina, dall'arte al turismo.

Per valore del brand, la Juventus è l’undicesima squadra al mondo,  mentre l’anno scorso era dodicesima. Per crescita di quel valore nell’ultimo anno si piazza all’ottavo posto ma nella stagione 2016-2017, arrivando in finale di Champions League oltre a vincere le 2 competizioni nazionali, aveva fatto registrare un incremento di valore superiore rispetto alla stagione 2016-17 che l’ha vista ripetere la doppietta di successi in ambito nazionale ma uscire dalla competizione internazionale ben prima della finale.

Il brand calcistico di maggior valore mondiale è quello del Manchester United, seguito da Real Madrid e Barcellona. Alle spalle della Juventus, l’Inter si colloca al tredicesimo posto per valore assoluto del brand quest’anno (era al 28esimo posto l’anno scorso), il Milan al 19esimo (era 18esimo), la Roma al 24esimo (ha lasciato al Napoli il 31esimo posto che occupava l’anno scorso). Complessivamente, i club inglesi hanno un valore del brand pari a 10,1 miliardi di dollari, contro i 4,4 delle squadre tedesche, i 3,9 delle spagnole e i 2,1 miliardi delle italiane.

I 7 scudetti consecutivi hanno quadruplicato il fatturato che è passato dai circa 150 milioni del primo anno di Antonio Conte, inizio del ciclo di vittorie, ai 600 attuali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Juve 11esima squadra al mondo per valore del brand, +23% in un anno

Today è in caricamento