rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Asso di denari

Asso di denari

A cura di Carlo Sala

La Germania accelera il rimpatrio delle riserve d’oro custodite all’estero

La Germania sta rimpatriando le riserve in oro della propria banca centrale, finora custodite in larga parte fuori dai confini tedeschi. La mossa è stata interpretata come un segnale di forte sfiducia nei confronti di storici alleati, in un tempo caratterizzato da rigurgiti nazionalistici. Berlino e la Bundesbank sembrano insomma premunirsi nel caso in cui Donald Trump negli Usa e magari pure Marine Le Pen in Francia creino forti turbamenti sui mercati.

Nel 2016 sono stati riportati a Francoforte 216 tonnellate di lingotti, secondo quanto reso noto da Carl-Ludwig Thiele, uno dei consiglieri del board della Banca centrale tedesca. Di queste 111 erano depositate presso gli Stati Uniti (8.880 lingotti da 12,5 chilogrammi l'uno, per la precisione) e le altre 105 in Francia.

Entro il 2017 la Germania vuole riportare a casa metà delle sue riserve in oro anticipando la scadenza prefissata del 2020. In totale sono già state richiamate in patria 583 tonnellate di oro situate a New York e Parigi e per la fine dell’anno nessun lingotto tedesco sarà più custodito in Francia. Il rimanente 50% delle riserve, che sarà lasciato all’estero, sarà custodito presso la Federal Reserve Bank di New York e la Bank of England.

La Germania è il secondo detentore d'oro al mondo dopo gli Usa (8.133,5 tonnellate), stando ai dati del World Gold Council. L'Italia si colloca al quarto posto con 2.452 tonnellate, di cui 1.100 situate in patria.

A fine del 2016 la Germania aveva 3.378 tonnellate d'oro complessive, il 47,9% delle quali era collocato a Berlino, il 36,6% presso la Federal Reserve, il 12,8% a Londra, presso la Banca d'Inghilterra e il 2,7% presso la Banque de France. Durante la Guerra fredda il 98% dell'oro tedesco era collocato all'estero e il più grande spostamento registrato finora riguarda le oltre 900 tonnellate di lingotti richiamate nel 2000 dalla Banca d'Inghilterra.

Si parla di
Sullo stesso argomento

La Germania accelera il rimpatrio delle riserve d’oro custodite all’estero

Today è in caricamento