Domenica, 26 Settembre 2021

Leasing strumentale in crescita, trascinato dagli incentivi del 2017 agli investimenti 4.0

La formula del leasing riscuote successo anche nel 2018, secondo i dati emersi alla prima edizione del Salone del leasing e del noleggio,

Nei primi 2 mesi del 2018 il leasing è cresciuto del 9,9% e del 12,7%, a volume e a valore: i nuovi contratti sono stati circa 130mila per un valore complessivo di 4,6 miliardi di euro (nel 2017 l’erogato ha superato quota 26,4 miliardi di euro).  Il leasing strumentale, attraverso cui le aziende si procurano quanto necessario per lo svolgimento della propria attività, nello stesso bimestre è aumentato rispettivamente del 17,5% e del 22,2%. Dinamica positiva anche per il comparto Automotive - autovetture, veicoli commerciali e industriali - con +7,5% di immatricolazioni e +9,5% in valore. Ha ripreso a crescere l’Immobiliare (+16,2% in valore), in particolare grazie alla ripresa del sotto-comparto «costruito» (+28,7% in valore).

Oltre l’80% del leasing strumentale delle aziende è leasing finanziario e nel primo bimestre dell’anno è cresciuto a valore del 30% in valore.

Nel 2017 il leasing strumentale è cresciuto del 12%, un livello che non si vedeva dal 2008. Il 22,4% del leasing finanziario strumentale del 2017, poco meno di 7,4 miliardi di euro in totale, è stato relativo agli investimenti 4.0, cioè alla diffusione delle tecnologie nelle fabbriche per il quale il governo ha predisposto appositi incentivi. Le imprese con investimenti 4.0 in leasing si sono concentrate in Lombardia, per il 37%, seguita da Veneto (20,4%) ed Emilia Romagna (13,7%). In termini di settori (codici Ateco), sul gradino più alto è  salito quello dei lavori di meccanica in generale (19,3%).

Si parla di

Leasing strumentale in crescita, trascinato dagli incentivi del 2017 agli investimenti 4.0

Today è in caricamento