Mercoledì, 3 Marzo 2021
Asso di denari

Asso di denari

A cura di Carlo Sala

Il mercato immobiliare è ripartito: prezzi in aumento fino al 2 per cento

La ripresa del mercato immobiliare prosegue anche nel 2018 secondo i dati dell’Agenzia delle Entrate sul primo trimestre dell’anno elaborati da Tecnocasa. Le transazioni immobiliari sono cresciute del 4,3% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Bari e Napoli hanno registrato l’incremento più elevato, rispettivamente con +13,1% e +11,8%. 

Per il 2018 si attende un aumento dei prezzi immobiliari tra lo 0% e il 2%, nel 2017 le grandi città chiudono hanno registrato prezzi stabili, i capoluoghi di provincia prezzi in calo del 2% e l’hinterland delle grandi città prezzi più bassi  del 2,7%. I mutui immobiliari nell’ultimo trimestre 2017 erano pari a 313,519 miliardi, in crescita del 3% rispetto al trimestre precedente e quasi vicini al valore massimo, raggiunto nel 2011, di 313,864 miliardi (dati di Bankitalia).

Il mattone tira soprattutto a Bologna (+4,9%), poi a Milano (+3,5%), Firenze (+2,1%), Verona (+1,9%), Napoli e Palermo (+0,7%). I dati, relativi al 2017, attestano una domanda sostenuta, un’offerta in diminuzione e una buona richiesta ad uso investimento stimolata dalla redditività ancora interessante (4,9% annuo lordo). Si è registrato anche un incremento della domanda locativa, anche a breve termine, derivato dell’aumento della presenza turistica. 

Per il 2018 le vendite dovrebbero crescere tra il 2% e il 4%, la tipologia di immobile più richiesta è prevista essere ancora il trilocale, seguita dal bilocale. I tempi di vendita sono in diminuzione e l’incontro tra domanda e offerta è decisamente più veloce grazie anche a valutazioni coerenti con il reale valore immobiliare. Gli ultimi dati ci dicono che le tempistiche sono di 141 giorni nelle grandi città, di 162 giorni nei comuni del loro hinterland e di 167 giorni nei capoluoghi di provincia.

Si parla di

Il mercato immobiliare è ripartito: prezzi in aumento fino al 2 per cento

Today è in caricamento