rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022

Dalle assicurazioni alle farmacie, le novità in arrivo per gli italiani

Dalle assicurazioni, fondi pensioni e banche all’energia, carburanti e trasporti, dalle comunicazioni ai servizi sanitari, la nuova legge sulla concorrenza porta una serie di novità per gli italiani, ecco quali.

Assicurazioni: - polizze Rc Auto meno care per chi installa la scatola nera e per chi non causa incidenti da almeno 4 anni o se si è 'virtuosi' pur vivendo in una regione con alta sinistrosità.

Banche: saranno ridotti i costi telefonici per l’assistenza clienti, le telefonate al servizio clienti della banca non potranno costare più di una chiamata urbana; e verrà introdotto un sito internet per il confronto delle tariffe applicate a tutti i servizi bancari. Chi sottoscrive un mutuo o un finanziamento potrà proporre alla banca una diversa copertura assicurativa legata al finanziamento e l’istituto di credito non potrà rifiutare la proposta (se la copertura assicurativa viene offerta dalla banca, invece, il consumatore può esercitare il diritto di recesso).

Poste: da settembre la spedizione di atti giudiziari e la notifica delle sanzioni non saranno più operate esclusivamente da Poste Italiane. Per poter ottenere l’autorizzazione, i servizi privati dovranno garantire i requisiti di servizio universale e quindi offrire precise garanzie in termini di sicurezza, affidabilità, continuità e qualità del servizio.

Fondi pensione: viene sancito il diritto all'anticipo della prestazione nel caso di cessazione dell'attività lavorativa (anche per l'inoccupazione per 24 mesi), dei riscatti della posizione individuale maturata e del relativo regime tributario.

Abbonamenti per telefoni, internet e pay tv: vengono semplificate anche le modalità di recesso o di passaggio da un operatore ad un altro con la garanzia di recesso o di cambio gestione in via telematica.

Hotel: viene abolito il parti rate, quindi ciascun hotel potrà proporre sul proprio sito web prezzi più bassi di quelli offerti tramite siti di prenotazione non gestiti direttamente dall’hotel stesso.

Luce e gas: in caso di maxi-bollette i fornitori di energia e gas saranno obbligati a rateizzare le fatture con importi importanti, derivati da ritardi o interruzioni della fatturazione, oltre che dalla prolungata indisponibilità dei dati di consumo. Se il conguaglio è imputabile a cause riconducibili al cliente, l'obbligo viene meno.

Carburanti: verrà creata un'anagrafe degli impianti di distribuzione di benzina, gasolio, Gpl e metano della rete stradale e autostradale.

Farmacie: rimosso il limite di 4 licenze per persona, le farmacie potranno essere gestite anche da società di capitali, di persone o da cooperative e resteranno le uniche a poter vendere i farmaci di fascia C. Le farmacie convenzionate con il Servizio sanitario nazionale potranno rimanere aperte anche oltre gli orari e i turni stabiliti, previa comunicazione all'autorità sanitaria competente. Le società potranno controllare le farmacie, direttamente o indirettamente, fino a un massimo del 20% degli esercizi presenti in Regione e i soggetti che partecipano a queste società non possono svolgere altre attività nel settore farmaceutico o esercitare l’attività medica.

Avvocatura e notariato: gli avvocati potranno fare parte di più di un'associazione professionale e dar vita a società di persone, di capitali o cooperative. Gli avvocati e tutti gli esercenti una libera professione avranno l'obbligo dell'avvocato di presentare un preventivo all'assistito, anche senza che quest'ultimo ne faccia richiesta, in forma scritta e articolata per voci di spesa. Ci potrà essere un notaio ogni 5.000 cittadini (e non più 1 ogni 7.000) e ciascun notaio potrà operare in tutta la Regione dove si trova il suo studio, non solo nel distretto della Corte d’Appello.

Società di ingegneria e odontoiatria: le prime potranno accettare commesse dai privati, rispettando i requisiti già previsti per altri professionisti in tema di copertura assicurativa o di indicazione dei professionisti responsabili delle operazioni; le seconde potranno invece operare solo se il direttore sanitario è un professionista iscritto all’albo e se le prestazioni sanitarie sono fornite da personale in possesso delle qualifiche e dei titoli professionali previsti per legge.

Pagamenti tramite smartphone: saranno possibili per l’acquisto di biglietti per mostre, musei, concerti, spettacoli e manifestazioni di intrattenimento e cultura (occorrerà avere un credito telefonico sufficiente a coprire il costo dell’acquisto).

Si parla di

Dalle assicurazioni alle farmacie, le novità in arrivo per gli italiani

Today è in caricamento