Lunedì, 1 Marzo 2021
Asso di denari

Asso di denari

A cura di Carlo Sala

Oltre un acquirente di casa su 4 è single

I single sono più di un quarto degli acquirenti di immobili, secondo le rilevazioni di Tecnocasa per il primo semestre del 2018.

Il 28% delle compravendite immobiliari è stato effettuato da single (categoria he oltre a celibi/nubili, include anche separati/divorziati e vedovi). La percentuale è molto simile a quella registrata un anno fa, nel primo semestre del 2017, quando si attestò al 28,7%.

Trilocali e bilocali sono le tipologie predilette da questo tipo di acquirente, con percentuali rispettivamente del 37,8% e del 35,7%  (nel primo semestre del 2017 era il bilocale quella più compravenduta con il 36,6% delle preferenze contro il 35,7% dei trilocali). Ville, villette, rustici, loft, case indipendenti e semi-indipendenti rappresentano nell’insieme il 9,4% degli acquisti di questo segmento della clientela.

L’82,4% delle compravendite di single ha riguardato l’abitazione principale, il 15,0% l’investimento e il 2,6%  la casa vacanza. Il 32,7% dei single che ha comprato attraverso ha un’età compresa tra 18 e 34 anni, il 24,5% ha tra 35 e 44 anni, seguiti da percentuali in progressiva decrescita all’aumentare dell’età.

Nei primi 9 mesi del 2018 le vendite sono cresciute del 5,6%, nel complesso (senza distinzioni di alcun tipo degli acquirenti), raggiungendo a a livello nazionale il numero di 411.579. Le grandi città vedono in testa Bari con un aumento dell’11,3%, a seguire Bologna con +7,1%. Milano (che dal 2013 vede un costante aumento delle transazioni) ha registrato una crescita del +1,1% nei primi 9 mesi del 2018,  in seguito alla frenata registrata nel terzo trimestre del 2018 (-2,4% rispetto allo stesso trimestre del 2017). Anche i comuni non capoluogo hanno messo a segno una crescita del 6,2%.

Si parla di

Oltre un acquirente di casa su 4 è single

Today è in caricamento