Martedì, 27 Luglio 2021

Marchionne premia i dipendenti FCA in Italia con 1300 euro in più a febbraio

Il modello gestionale di Sergio Marchionne funziona e a beneficiarne, questo mese, saranno i dipendenti in Italia di Fca. Il 2016 è stato superiore alle attese per Fiat-Chrysler Automotives e in base all’accordo stipulato coi sindacati, le performance delle singole unità produttive misurate grazie al sistema Wcm (World Class Manufacturing) comporteranno un premio di produttività.

A febbraio i dipendenti in Italia di Fca riceveranno oltre 1.300 euro medi di bonus per la produttività nel 2016. Il bonus varierà in base all'inquadramento contrattuale e alle performances dei diversi stabilimenti. A Melfi, Cassino e alla Sevel di val di Sangro che, secondo un comunicato dell'azienda, "hanno mantenuto o migliorato le loro performance" il bonus sarà mediamente di 1.320, in altri stabilimenti come Pomigliano, lo stabilimento in Campania in cui si produce la Fiat Panda, e Verrone, in Piemonte (dove vengono prodotte trasmissioni che equipaggiano numerosi modelli dei modelli tra cui la Jeep Renegade e la Fiat 500X, che sono prodotti a Melfi), gli incrementi saranno più alti.

Bonus medi di 1320 euro saranno riconosciuti anche da Cnhi, la società nata dallo spin off di Iveco e aziende legate al movimento terra, anche se le performances di bilancio non sono state così brillanti come quelle di Fca. È il secondo anno che Fca paga il bonus ai dipendenti in base alla nuova politica retributiva introdotta nel luglio 2015 che prevede di far partecipare direttamente tutte le persone ai risultati di produttività, qualità e redditività nell'ambito del piano industriale dell'azienda.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Marchionne premia i dipendenti FCA in Italia con 1300 euro in più a febbraio

Today è in caricamento