Sabato, 16 Ottobre 2021

Dal 2018 i condomini dovranno avere prese per le auto elettriche

Dal 2018 i condomini dovranno essere dotati di colonnine per la ricarica delle auto elettriche secondo quanto prevede il decreto legislativo 257/2016, attuativo della direttiva europea sulle infrastrutture dedicate ai combustibili alternativi, in vigore dal 13 gennaio scorso.

Le colonnine elettriche saranno obbligatorie nei nuovi condomini, in base a quanto prevede l’articolo 15 del decreto legislativo. L’obbligo riguarda gli immobili ancora da costruire: la costruzione di stabili residenziali con almeno 10 unità abitative sarà  infatti consentita, tramite rilascio del relativo permesso, solo ove sia prevista fin dall’origine la realizzazione di tali colonnine.  Idem per gli immobili "ad uso diverso da quello residenziale con superficie utile superiore a 500 metri quadrati».

Le colonnine andranno installate anche su immobili sottoposti a ristrutturazione profonda, tanto nel caso in cui l’immobile  in questione sia destinato ad uso residenziale, come nell’ipotesi in cui l’immobile sia adibito ad altri usi (e abbia, in ques’tilitmo caso, una superficie utile di oltre 500 metri quadri).

I Comuni dovranno adeguare i regolamenti edilizi entro l’anno, per rendere effettivo l'obbligo di predisporre i punti di ricarica nei nuovi edifici a partire dal 2018. Il numero di "prese" stabilito dalla nuova normativa è pari ad almeno il 20% dei posti auto totali presenti per i condomini ed eguale ai parcheggi disponibili per gli altri edifici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Dal 2018 i condomini dovranno avere prese per le auto elettriche

Today è in caricamento