Asso di denari

Asso di denari

Boom dei prodotti biologici nel 2017

Boom della vendita dei prodotti biologici nel 2017, secondo quanto rende noto oggi AssoBio, l’associazione nazionale delle imprese di trasformazione e distribuzione dei prodotti biologici.

Il biologico in Italia vale 4,9 miliardi l’anno: la vendita di prodotti bio sul mercato italiano vale 3 miliardi, l’export 1,9 (il mercato principale è la Germania, seguono Francia, Benelux, Scandinavia, Austria, Usa e Svizzera). L’Italia è il primo esportatore di prodotti biologici d’Europa e il secondo al mondo, dopo gli Usa. Le aziende bio in Italia sono 72mila (erano 4mila nel 1990) e 300mila le persone occupate nel settore. Il 14,5% della superficie agricola italiana (pari all’intera superficie di Toscana, Marche, Umbria, Molise e Liguria messe assieme) è dedicata all’agricoltura biologica (il primato è di Austria e Svezia con il 20%)

Le vendite di prodotti biologici sono cresciute del 12% nel totale dei diversi canali, con un +15,4% nella grande distribuzione. I prodotti più venduti a livello di grande distribuzione sono uova (71 milioni di euro), confetture-marmellate (67 milioni), gallette di cereali soffiati (57 milioni), frutta fresca preconfezionata (49 milioni), bevande vegetali sostitutive del latte (42 milioni). I prodotti più venduti nei negozi specializzati sono le bevande vegetali; banane provenienti dal circuito equo e solidale; uova; zucchine; dessert vegetali.

L’87% delle famiglie italiane ha acquistato prodotti bio almeno una volta nel 2017 (si tratta di un  milione di famiglie in più rispetto al 2016).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Asso di denari

" Un po' come la legge di gravità e le leggi della fisica in generale, l'economia ci appare spesso come un limite, una gabbia, tanto che qualcuno l'ha anche definita ""la scienza triste"". Ma per l'economia, come per la fisica, il manto di grigiore che l'avvolge davanti agli occhi dell'ordinary man, l'uomo qualunque, può essere squarciato e regalare l'immensa sorpresa di un universo tutto da scoprire, dove non esistono solo vincoli ma anche opportunità. Così come, pur senza essere un angelo e senza avere ali, scoprendo le leggi della fisica l'uomo ha sfruttato l'opportunità di riuscire a volare, così - ed è quello che ci prefiggiamo con questo blog - affrontando l'economia senza timori, ciascuno può provare a divenire un asso. Non un asso dell'aviazione ma un asso di denari "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento