Domenica, 24 Gennaio 2021
Asso di denari

Asso di denari

A cura di Carlo Sala

Cosa è Uber e come lo si può utilizzare al posto del taxi

Trovare un taxi in questi giorni è impresa proibitiva, ma tutto sommato non vale neanche la pena stare a cercare un taxista che non sia in sciopero, perché l’alternativa c’è. Uber è un servizio di trasporto automobilistico privato che connette passeggeri e autisti tramite un’app e a 3 anni dal suo arrivo in Italia, a Milano, oggi è attivo in alcune delle principali città italiane, come Roma e Firenze.

Uber è a metà tra un taxi, ma senza licenza, e un servizio di noleggio auto con conducente e consente a chiunque sia in possesso di patente (non sospesa nei 10 anni precedenti), fedina penale pulita, età adeguata (almeno 21 anni) ed automobile di svolgere attività di autista e trasporto persone a pagamento. 

Attraverso la app Uber è possibile ottenere passaggi da privato a privato: per ottenere un passaggio va inserito il punto di partenza della corsa, toccare 'Invia richiesta' e l'autista arriverà in pochi minuti. Una volta inoltrata la prenotazione, è possibile visualizzare le informazioni di contatto del proprio autista e i dettagli dell'auto nell'app. Quando viene raggiunta la destinazione, il prezzo della corsa viene addebitato automaticamente sulla carta di credito associata all’account, senza bisogno di utilizzare contanti.

L’app di Uber è disponibile gratuitamente tramite l'Apple Store per i dispositivi iOS o sul Play Store per i dispositvi Android. Una volta scaricata, per richiedere un passaggio basta toccare le opzioni di viaggio e visualizzarne così gli orari, le dimensioni delle auto e i prezzi delle corse.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Cosa è Uber e come lo si può utilizzare al posto del taxi

Today è in caricamento